Currently Browsing: Politica nazionale

Marcello De Vito e l’onestà che passa di moda

Sembra essere stata una stagione breve ma intensa, quasi da alta moda, quella dell’onestà per il Movimento 5 Stelle. Negli scorsi mesi il partito di Casaleggio e soci è stato ricoperto da critiche non solo, come di consueto, dagli oppositori, ma anche da chi fino a quel momento se ne era professato sostenitore. L’anno di […]

CONTINUA A LEGGERE

Le primarie del Pd, la vittoria scontata di Zingaretti e i futuri, nuovi, progetti politici per il popolo della sinistra

‘Habemu Papam!’. Finalmente il Pd ritrova se stesso, la sua base elettorale, nuovi entusiasmi, e, in massa, corre ai seggi per votare il loro nuovo segretario: Nicola Zingaretti. È, quella di ieri, una domenica dal sapore dolce per il candidato piddino, fratello del più famoso ‘Commissario Montalbano’, che, come l’eroe nazionalpopolare creato dalla penna di […]

CONTINUA A LEGGERE

Sì TAV? No TAV? Come ne esce il governo?

Eppure, in fin dei conti, parrebbe essere solo un treno come tanti. Un Treno ad Alta Velocità come quelli che già collegano buona parte d’Italia senza che un singolo lamento sia stato sollevato in proposito. Sulla tratta Torino-Lione, invece, molto è stato detto negli ultimi anni. Quasi a voler rimarcare una dicotomia di fondo che […]

CONTINUA A LEGGERE

Le elezioni in Sardegna, la vittoria del centrodestra e tutti i drammi dei pentastellati

E siamo a sei! Dopo il Friuli Venezia Giulia, Trento e Bolzano, il Molise e l’Abruzzo, con la vittoria alle regionali in Sardegna, il centrodestra unito fa l’en plein, a un anno circa dalle elezioni politiche nazionali, e si divide l’intera posta, lasciando solo le briciole agli avversari. C’è da dire che la vittoria di […]

CONTINUA A LEGGERE

Sardegna: il crollo dei Cinque Stelle e le personalità multiple di Salvini

Dopo l’Abruzzo è il turno della Sardegna: pur non costituendo sorpresa per i più attenti, la supremazia del centro-destra in terra isolana è pur sempre un tonfo che fa rumore, come e più dei precedenti, tanto per il centro-sinistra che per il Movimento 5 Stelle. E dire che proprio i grillini vedevano nella Sardegna una […]

CONTINUA A LEGGERE

Ciampi padre della Patria Europea

In un momento storico in cui la classe politica nostrana passa le sue giornate lanciando strali contro l’Europa brutta e cattiva, non poteva di certo passare inosservato il perentorio intervento di un belga che, in italiano, ha parlato in difesa della storia del nostro Paese con un discorso tanto accorato quanto critico nei confronti del […]

CONTINUA A LEGGERE

Ascesa e declino: l’“unicum” di Roberto Formigoni

Cinque anni e dieci mesi: dopo la sentenza della Cassazione, è questo il tempo che Roberto Formigoni dovrà trascorrere all’interno del carcere di Bollate. Nonostante una lieve riduzione della pena sulla sentenza d’appello e una caduta per prescrizione di certi capi d’accusa, l’ex presidente della Lombardia non è riuscito a ricorrere al trucchetto che spesso […]

CONTINUA A LEGGERE

Abruzzo: l’ascesa della Meloni e il crollo dei Cinque Stelle

«Gli abruzzesi hanno fatto la loro scelta, chiedo solo che ci diano indietro i 700mila euro che gli abbiamo dato l’anno scorso, le quattro ambulanze e lo spazzaneve». Così tuona Beppe Grillo, in maniera assai poco elegante e appropriata al contesto politico, dal palco del suo spettacolo teatrale Insomnia, in scena a Bologna. D’altra parte […]

CONTINUA A LEGGERE

Dura lex, sed lex: la nomina di Savona alla Consob è illegittima

In poco meno di un anno di governo, l’economista Paolo Savona si è già reso protagonista di due piccoli terremoti politici: tutti ricorderanno il tira e molla relativo alla sua nomina ministeriale, in corso di formazione dell’attuale governo giallo-verde. Lo scorso 5 febbraio, Savona è stato nominato altresì presidente della Consob, l’autorità amministrativa incaricata di […]

CONTINUA A LEGGERE

Le elezioni in Abruzzo, la vittoria del centrodestra e il primo miracolo del governo del cambiamento

Le elezioni regionali in Abruzzo, di ieri, non solo hanno confermato tutti i pronostici iniziali, ma hanno dato pure un forte segnale sul nuovo trend politico, su cui qualcuno farebbe bene a rifletterci sopra, seriamente. Ha vinto il candidato di tutto il centrodestra, Marco Marsilio, perdono i candidati del centrosinistra, Giovanni Legnini, e del M5S, […]

CONTINUA A LEGGERE