Currently Browsing: Politica nazionale

Giorgia Meloni e un remix che fa discutere

In questa settimana la figura di Giorgia Meloni ha ricevuto un’inaspettata impennata di popolarità e notorietà. Non per le sue invettive contro gli immigrati, non per un suo discorso accorato alle masse, tantomeno per un suo intervento televisivo che ha colpito il pubblico per la sua arguzia o la sua veemenza. Giorgia Meloni è salita […]

CONTINUA A LEGGERE

Come (non) si spostano gli equilibri dopo le elezioni in Umbria

L’Umbria va a Donatella Tesei, ma è davvero una sorpresa? La candidata del centrodestra unito, con il suo 57,5%, ha surclassato di un 20% netto il rivale Vincenzo Bianconi, sostenuto invece dalle forze di maggioranza al governo. Gli altri candidati, fuori da ogni rilevanza, si situano tutti al di sotto del 2,3%. C’è già chi […]

CONTINUA A LEGGERE

il «compito della Repubblica»

29 Mentre il governo Conte bis muove i primi passi alle prese con un Def che fa barcollare la maggioranza fra ultimatum e polemiche interne fra i principali partiti e da parte del neonato partito renziano, per non perdere la bussola proseguiamo la nostra rubrica che abbiamo chiamato ”articolo per articolo”: ad ogni articolo dei […]

CONTINUA A LEGGERE

Matteo Renzi scinde il Pd: nasce “Italia viva”

Il nuovo governo non ha avuto nemmeno il tempo di ambientarsi, che ecco spuntare la prima scissione all’interno del Partito Democratico. Ad andarsene è uno dei suoi esponenti più in vista, Matteo Renzi, che pur da forte oppositore del Movimento 5 Stelle sembrava essere stato tra i promotori della nuova alleanza tra dem e pentastellati. […]

CONTINUA A LEGGERE

Articolo 2: l’uomo, i suoi diritti, ergo i suoi doveri Roma, 9 settembre

Articolo 2: l’uomo, i suoi diritti, ergo i suoi doveri Roma, 9 settembre Oggi nel suo discorso in cui chiedeva la fiducia al Parlamento Giuseppe Conte ha citato Saragat, che all’inizio dei lavori dell’Assemblea Costituente diceva: «fate che il volto di questa repubblica sia un volto umano, la democrazia non è solo un rapporto tra […]

CONTINUA A LEGGERE

Via al Conte bis: governo pronto e in attesa della fiducia

È partita ufficialmente l’avventura del Conte bis: al beneplacito di Sergio Mattarella è seguito ufficialmente il secondo incarico a Giuseppe Conte, che ha formato il proprio governo e condito la cerimonia di apertura del primo Consiglio dei Ministri con un’insolito passaggio di consegne: ha infatti ricevuto la canonica campanella non dal premier uscente – sé […]

CONTINUA A LEGGERE

Di Maio agli Esteri: poteva andare peggio

Con la formazione del governo giallorosso, che ha giurato l’altroieri, cambiano i titolari di tutti i ministeri, così come la maggior parte delle loro appartenenze politiche. Se gli occhi dei riflettori sono tutti puntati sul neo ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, non tanto per la sua comprovata competenza dimostrata in 40 anni di servizio al Ministero […]

CONTINUA A LEGGERE

Per una destra non “truce”: una risposta alla lettera del “Foglio”

Sono Francesco Stati, neolaureato, giornalista praticante per la testata “Eventi Culturali Magazine”. Ho deciso di aderire al vostro appello perché da diversi anni ravviso, al pari vostro, una grande criticità nel sistema politico italiano, criticità che si riflette con forza nel dibattito sulla cosa pubblica: l’assenza di un centro destra popolare, liberale e democratico, di […]

CONTINUA A LEGGERE

Attese e nervi tesi: PD e M5S verso il Conte bis

Dopo l’estiva presa di posizione rispetto ai due ministri che lo tenevano in ostaggio, un ulteriore indizio di indipendenza da parte di Giuseppe Conte non si è fatto attendere: «Definirmi cinquestelle è inappropriato», ha affermato il Presidente del Consiglio incaricato, che ora attende il voto su Rousseau per sciogliere la riserva, probabilmente entro metà della […]

CONTINUA A LEGGERE

Vivere il proprio tempo: oltre le crisi e gli slogan, per una visione d’insieme

La sfida dell’uomo politico, e dell’uomo in generale, è vivere il proprio tempo. L’azione, la scelta, sono sempre rivolte all’oggi, al momento attuale. Ciò suonerà scontato, eppure sembra che da un po’ si vada sbandierando immagini svuotate di senso, simboli morti, categorie inutili, magari trasposte maldestramente nel presente da un passato mitico in vista di […]

CONTINUA A LEGGERE