Currently Browsing: Pasquale Musella

Come un delfino. Il nuovo romanzo di Gianluca Pirozzi sull’irrimediabile complessità dell’amore

Succede di rado che un romanzo consenta ai lettori di accedere all’universo più intimo del suo autore. Si verifica molto più di frequente il contrario, laddove il libro – caricato di una “mission” che esula dall’ambito della letteratura – deve intercettare i sentimenti di chi legge per far sì che altri leggano. Nel suo ultimo […]

CONTINUA A LEGGERE

Al Teatro Vascello di Roma, La Tempesta. Il congedo dalle scene di Shakespeare rivisitato da Roberto Andò

Al Vascello di Roma, fino al 19 gennaio, in scena c’è tutta la fascinazione del grande teatro. La rilettura di Roberto Andò de “La Tempesta” di William Shakespeare, opera ultima nonché congedo del drammaturgo inglese dal teatro, riesce ad ammaliare il pubblico reso testimone del congegno, ad un tempo magico e politico, del protagonista Prospero, […]

CONTINUA A LEGGERE

Siviglia, appunti notturni sulla città

Ci sono luoghi che lasciano un segno indelebile nell’animo delle persone che li visitano. Siviglia è certamente uno di questi. La città racchiude infatti l’essenza stessa dell’Andalusia e forse di tutta la Spagna. Camminando per le strade del centralissimo Barrio de Santa Cruz, dove si trovano i monumenti simbolo come la Cattedrale, la Giralda e […]

CONTINUA A LEGGERE

Le Sardine e il cambiamento della comunicazione politica

C’è dunque uno spettro chiamato Sardine che si aggira per l’Italia? A guardare i successi di piazza, inanellati nell’ultimo mese, possiamo certamente rispondere sì. Il guanto di sfida lanciato a Matteo Salvini e alla Lega – primo partito italiano, secondo tutti i sondaggi – ha prodotto una sorta di effetto valanga, una palla di neve, […]

CONTINUA A LEGGERE

I dilemmi del Labour (e del Regno Unito) in vista delle elezioni

Nella corsa al voto del 12 dicembre il leader laburista Jeremy Corbin ha deciso di giocare al rialzo. La posta in gioco è naturalmente rappresentata dalla guida del governo, sebbene queste elezioni – ancora più delle precedenti del 2017 – si intreccino con questioni cruciali come la Brexit (con o senza l’accordo), l’unità del Paese, […]

CONTINUA A LEGGERE

La moda di Armani come esempio di un brand coerente e innovativo

Quanto più la moda è avveniristica tanto più guarda al passato. E il suo passato è molteplice, raffigurabile come un caleidoscopio di tempi differenti che si richiamano e si superano. Nell’Olimpo dello stile, Giorgio Armani occupa un posto di primo piano, proprio perché le sue creazioni sono innovative, pur rimanendo assolutamente riconoscibili. In occasione dell’evento […]

CONTINUA A LEGGERE

L’insuperabile stallo politico della Spagna che favorisce l’ultradestra

Le elezioni politiche spagnole confermano che, in quel Paese, “el bloqueo” (lo stallo) rappresenta ormai la regola e non più un’eccezione. Questa sembra essere la fotografia complessiva all’indomani della ennesima consultazione elettorale senza un esito politico definitivo. In realtà, da aprile ad oggi – le penultime e le ultime elezioni – si sono verificati alcuni […]

CONTINUA A LEGGERE

Il crollo del muro di Berlino trent’anni dopo tra pulsioni estremiste e democrazia

Si racconta che i dirigenti della Germania dell’Est fossero stati colti di sorpresa dal crollo del muro di Berlino. Quel nove novembre del 1989, il muro più temuto e più famoso della Storia si sgretolava come un involucro di cartapesta, mentre l’economia pianificata dell’URSS naufragava. Era stato eretto nel 1961 per delimitare il perimetro di […]

CONTINUA A LEGGERE

I fremiti dell’America Latina

Il Sud del mondo torna a fare notizia. In particolare, il Sud America ribolle come dimostrano le foto e i video delle manifestazioni popolari di Quito, Santiago del Cile, Buenos Aires, ecc. Mesi addietro era stata la crisi venezuelana a destare attenzione. Qualche giorno fa l’UE lanciava l’allarme perché a Caracas ancora non si vede […]

CONTINUA A LEGGERE

L’irresistibile ascesa locale delle destre e i doveri della democrazia

L’Umbria e la Turingia, l’Italia e la Germania, la Lega e Alternative für Deutschland (AfD) campeggiano sulle aperture di tutti i giornali. In una delle ex “regioni rosse” di Italia, si afferma la candidata del centrodestra sempre più egemonizzato dalle forze sovraniste. I risultati parlano chiaro: Donatella Tesei diventa Presidente di Regione con il 57,5% […]

CONTINUA A LEGGERE