Currently Browsing: Politica internazionale

PERCHE´STAVOLTA VOTO

Da europei ci troviamo di fronte a molteplici sfide, l’immigrazione, la disoccupazione, la sicurezza, i cambiamenti climatici, solo per fare alcun esempi. Viviamo in un mondo sempre più globalizzato e competitivo, ma in questo mondo di tensioni come sta dimostrando l’empasse BREXIT, l’Ue rappresenta – ancora seppur perfettibile – l’unico di convivenza e cooperazione civile […]

CONTINUA A LEGGERE

Verso le europee: identità e stile europeo

In vista delle porssime elezioni europee, pubblichiamo ampi stralci di un articolo uscito il 10 Aprile sul giornale online Il domani d’Italia “Europa in fieri”. Spesso parlando di Europa non si adotta semplicemente una prospettiva, il che è inevitabile per qualsiasi discorso, ma si prova a definire un’identità, una proprietà coerente di “ciò che è […]

CONTINUA A LEGGERE

Le elezione in Spagna, la vittoria del socialista Sànchez e la lezione politica in chiave europea

Vince in Spagna, le elezioni nazionali, il Psoe (il partito socialista operaio spagnolo) guidato dal premier uscente Pedro Sànchez, con il 28,7% di preferenze, rispetto al 22,6% conquistato nel 2016, ed è per lui un vero trionfo. In primis perché dopo un anno di governo – ha preso il potere dopo la sfiducia al governo […]

CONTINUA A LEGGERE

Frammentazione e caos: le elezioni in Finlandia

Lo scorso fine settimana è stato segnato dal richiamo alle urne dei cittadini finlandesi: una tornata elettorale che ha visto per suo risultato un’estrema frammentazione del potere politico in palio e una forte prospettiva di instabilità all’orizzonte. Il vincitore di queste elezioni nazionali è da ricercarsi, per ora, nel Partito Socialdemocratico (SDP): per ora, perché […]

CONTINUA A LEGGERE

Elezioni politiche in Israele e la vittoria di Benjamin Netanyahu che si appresta a ricevere il suo quinto mandato di governo

Nulla di nuovo sotto il sole d’Israele. Benjamin Netanyahu rivince le elezioni in Israele, e si avvia al suo quinto mandato di governo, battendo in longevità anche un padre della Patria come il premier David Ben-Gurion. Vince, ma non stravince, però. Complice un calo dell’affluenza – dal 71,8% del 2015, al 67,8%, di ieri – […]

CONTINUA A LEGGERE

In Slovacchia, a sorpresa, vince Zuzana Čaputová, la Erin Brockovich dell’Est Europa

Vince, anzi stravince il ballottaggio in Slovacchia, Zuzana Čaputová, e diventa così il primo presidente donna del suo Paese, ma questo, oggi, non ha più sorpreso nessuno. Anzi, in molti tirano un sospiro di sollievo. L’avvocato, attivista convinta, era completamente a digiuno di politica, e considerata da tutti, all’inizio di questa lunga competizione, come una […]

CONTINUA A LEGGERE

Italia-Cina, (per ora) non c’è da preoccuparsi

La visita di Xi Jinping in Italia, la prima da quando il numero uno del Partito Comunista Cinese è salito al potere, ha fatto ben discutere. Non solo in termini interni, ossia per la richiesta del Parlamento di poter giudicare su una decisione in politica estera presa in maniera unilaterale: c’è di più, perché i […]

CONTINUA A LEGGERE

La strage in Nuova Zelanda e la nuova ideologia del massacro

La Nuova Zelanda non si è ancora ripresa dall’orribile attentato di Christchurch, che nella giornata di venerdì (ora locale) ha visto 49 persone morire per mano del commando armato che ha assaltato due moschee. È quello che la premier neozelandese ha definito «uno dei giorni più bui» del Paese, caratterizzato da un gesto terribile e […]

CONTINUA A LEGGERE

Le autonomie differenziate pongono fine al sovranismo in Italia.

In effetti, a sentirli parlare del Sud Italia,i fautori delle autonomie differenziate sembra di sentire i vari Macron, Merkel, Moscovici quando parlano dei paesi del Sud Europa. Il sovranismo, da sempre, pone le sue basi sull’accusa all’Unione Europea di non essere uno Stato coeso, con un debito pubblico comune, politiche fiscali comuni, politiche del lavoro […]

CONTINUA A LEGGERE

Brexit

Più s’avvicina la data del 29 marzo, più la Brexit sembra allontanarsi- Eppure, la data dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea è lì, a quaranta giorni: una quaresima di passione e d’angoscia, dove non ci sono sprazzi di verde, il colore dell’ottimismo, della speranza, dell’Irlanda (quell’Irlanda sulla cui la frontiera tra Eire e Ulster molto […]

CONTINUA A LEGGERE