Currently Browsing: Politica internazionale

La vittoria di Bolsonaro in Brasile è il segno del nuovo vento politico che soffia in Sudamerica, trovando pure una sponda negli interessi perseguiti dall’America di Trump

La vittoria alle presidenziali brasiliane di Bolsonaro segna il passo dei nuovi tempi politici che si respirano da più di un anno in Sudamerica. Non è semplicemente la sconfitta della sinistra socialista propugnata prima da Lula e poi dalla sua delfina Dilma Rousseff, ma indica ancor di più, se allargassimo il nostro sguardo a tutto […]

CONTINUA A LEGGERE

La Gran Bretagna, la May e l’iceberg del Titanic

Mancano quattro mesi esatti alla Brexit, cioè all’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea, fissata al 29 marzo 2019. E sono passati 28 mesi dal referendum che sancì la Brexit, il 23 giugno 2016. Ma, a giudicare dallo stato dei negoziati, si potrebbe pensare che di mesi dal referendum ne sono passati quattro e che ne […]

CONTINUA A LEGGERE

Coesione: Basilicata punta a rilancio europeo con Matera 2019

Matera si prepara ad essere la Capitale europea della cultura 2019: l’anno di appuntamenti ed eventi sarà ufficialmente inaugurato a gennaio. La Basilicata rimane tuttavia una delle regioni – secondo i parametri della Politica di Coesione dell’Ue – meno sviluppate del Paese. Perciò, la Regione ha deciso di finanziare, con le risorse del Programma operativo […]

CONTINUA A LEGGERE

Usa/Ue: ricordo di William Penn, progenitore di due federalismi

Chissà com’è mogio, lassù, William Penn, il quacchero inglese fondatore della Pennsylvania, la cui statua troneggia, gigantesca e un po’ inquietante, su Filadelfia, la capitale dello Stato e la città che vide la nascita degli Stati Uniti d’America e della loro Costituzione. Ricorre il 300° anniversario della sua morte e, negli Usa, il presidente è […]

CONTINUA A LEGGERE

Italia/Ue: matrimonio d’amore e d’interesse

Ci sono i matrimoni d’amore e ci sono quelli d’interesse. Ma può succedere che un matrimonio d’amore sia pure d’interesse. Così è, o dovrebbe essere, l’unione indissolubile tra l’Italia e l’Europa: per convinzione e anche per convenienza, a partire dalle politiche di coesione, vero e proprio ‘cordone ombelicale’ tra Roma e Bruxelles. Sul tema del […]

CONTINUA A LEGGERE

Guerra al Governo italiano: il disavanzo pubblico è permesso solo se funzionale agli interessi del Cartello finanziario

Il nuovo campo di battaglia si chiama mercato libero, lo spread è l’ultimatum. Organizzazioni sovranazionali fungono da quartier generale; le banche speculative come droni individuano il bersaglio ed in maniera invisibile lo colpiscono seminando morte e distruzione. Non ci sono soldati che in mimetica si aggirano in fangosi campi ma colletti bianchi che in abiti […]

CONTINUA A LEGGERE

L’UE scatena “l’opzione nucleare” contro Orban per aver disubbidito ai diktat europei.

Non una bomba, ovviamente, quella che ha colpito oggi il Ministro ungherese o almeno non nel termine classico della parola; ma se i potentati europei hanno scelto questo nickname per indicare la misura resa possibile dall’articolo 7 del Trattato di Lisbona, che punisce gli Stati che non rispettano i valori fondanti dell’UE vuol dire che […]

CONTINUA A LEGGERE

La strategia vincente che ci porterà fuori dalla Matrix europea.

Noi sovranisti siamo cresciuti in questo settore leggendo Il tramonto dell’Euro di Alberto Bagnai e ascoltando le spiegazioni tecniche sulla fallimentare unione monetaria dai video di Claudio Borghi. Eppure oggi che questi noti antieuristi hanno rispettivamente un ruolo nella compagine di Governo ed in Parlamento, le posizioni contro i vincoli europei sembrano essere diventate blande […]

CONTINUA A LEGGERE

Storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong-un, sull’isola di Sentosa. La fine del mondo è stata ancora una volta scongiurata

Sono bastati 10 secondi, un stretta di mano, per cancellare anni di gelida freddezza diplomatica, e mesi difficili, nei quali Donald Trump e Kim Jong-un se ne sono dette di tutti i colori, via twitter. Erano i mesi in cui la Corea del Nord festeggiava i suoi primi successi nei test atomici, e faceva volare […]

CONTINUA A LEGGERE

Al vertice UE, tra avvocati e fabbri, l’Italia perde il suo braccio di ferro e cede su tutta la linea

“Da questo Consiglio esce una Europa più responsabile e solidale, l’Italia non è più sola”, ha dichiarato, ieri il premier Conte. Doveva, appunto, essere un Consiglio Europeo nuovo, il vertice del cosiddetto “cambio radicale”, che avrebbe affrontato temi delicatissimi, come quello sulle migrazioni, sul superamento degli accordi di Dublino, come quello sul principio delle responsabilità […]

CONTINUA A LEGGERE