Currently Browsing: Manuela Pacelli

Oleificio Mezzapelle, olio di mamma.

Il mare, attraverso le sue profondità misteriose, i pericoli che nasconde, la sua enorme vastità e la sua grande forza ha sempre affascinato noi esseri umani. Già nell’antica Grecia, Poseidone, il dio del mare, era uno degli dei più potenti e importanti dell’Olimpo. Il mare, inoltre, ricopre gran parte della superficie terreste e la sua […]

CONTINUA A LEGGERE

Claudia Giaccaglia il suo passato divenuto presente artistico.

Il termine restauro deriva dal latino restaurare, composto da re di nuovo e staurare con il significato di rendere solido, rendere vivo ciò che solo apparentemente è morto e invece necessita di nuova linfa e nuova vita. Così sosteneva il grande drammaturgo e poeta tedesco Johann Wolfgang Goethe :”Quando ci poniamo di fronte all’antichità e la […]

CONTINUA A LEGGERE

Zerostile, uno stile che parte da Zero

­Il grande scrittore giornalista Mario Soldati così tratteggiava la terra di Sardegna, un isola fantastica e suggestiva:”La Sardegna, con i suoi spazi immensi e deserti, con i suoi altipiani rocciosi e tutti insieme sollevati in massa sul mare”. Un’ isola che sposa terra e mare e che celebra questo matrimonio in ogni suo scorcio, in […]

CONTINUA A LEGGERE

Gabriele Bianchi: giocatore vincente in sala

“Un vincente non è mai stanco di vincere e io non voglio perdere mai” Una frase, un monito, una scheda; ad autografarla Josè Mourinho, allenatore di calcio ed ex calciatore portoghese,  oggi tecnico del Tottenham. Ma chi vince davvero nella vita? Cos’è la vittoria, una personificazione alata, un miraggio da raggiungere, un traguardo lontano o cosa? Per il nostro allenatore, […]

CONTINUA A LEGGERE

Eleonora Giacopetti, un disegno, uno stile, un racconto

Il grande artista maestro del Cubismo Pablo Picasso sosteneva: “L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.” L’arte eleva e nello stesso tempo ci conduce in una sfera di quotidianità che si avvale di termini quali bello, gradevole, armonico e piacevole. Uno sguardo che ci accompagna, ci guida, ci traccia la strada; uno sguardo che […]

CONTINUA A LEGGERE

Gianrocco una firma minimale e zuccherosa

La grande scrittrice britannica Jane Austen  diceva :”delle buone torte di mele sono una parte considerevole della nostra felicità domestica”.Una felicità a forma di torta circolare come una tavola, come una famiglia, dove ogni elemento abbraccia l’altro, lo sorregge e lo supporta, alla fine se ne ricava un risultato armonioso ed eccelso.   Il senso […]

CONTINUA A LEGGERE

Vincenzo Di Falco un dialogo tra se stesso e la sua cucina

“La cucina è un dialogo silenzioso dell’anima”; “non amo parlare di me, preferisco che a farlo sia il mio lavoro,ciò che mi rappresenta al meglio”. A parlare così, e a raccontarsi è lo Chef Vincenzo Di Falco, giovane Chef siracusano, che da sempre dialoga con la sua cucina, i suoi fornelli e le sue creazioni, […]

CONTINUA A LEGGERE

Vincent Van Gogh vestito di contemporaneità.

Amare il museo come casa, adorare l’arte come espressione, e dare voce ad un artista per molti secoli considerato muto e silente, è questa la grandezza di Alessandro Preziosi nel suo spettacolo L’odore assordante del bianco in scena sino al primo dicembre presso il Teatro Vascello di Roma. L’omaggio come decanta il titolo è l’arte che […]

CONTINUA A LEGGERE

Salvatore Bottaro, l’isola di Pantelleria rivive in ogni suo piatto

“Stavamo passando l’estate nell’isola di Pantelleria, all’estremo sud della Sicilia, e non credo che esista al mondo un luogo più consono per pensare alla Luna”.Così parlava di questo angolo di paradiso il grande  Gabriel García Márquez soprannominato Gabo, scrittore, giornalista e saggista colombiano naturalizzato messicano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1982. Un’ Isola […]

CONTINUA A LEGGERE

Tiziano Siggillino la sua terra le sue radici e le sue ali

Così si esprimeva il grande scrittore italiano Italo Svevo: “A una data età nessuno di noi è quello a cui madre natura lo destinava; ci si ritrova con un carattere curvo come la pianta che avrebbe voluto seguire la direzione che segnalava la radice, ma che deviò per farsi strada attraverso pietre che le chiudevano […]

CONTINUA A LEGGERE