Currently Browsing: Manuel Grande

8 Marzo, Dalla leggenda dell’incendio alla Rivoluzione di Febbraio

L’8 Marzo è la giornata internazionale delle donne in cui si celebra il riconoscimento dei diritti conquistati e si ricordano quelli ancora da raggiungere. La festività affonda le proprie radici nei primi del ‘900. Secondo la leggenda, nel 1908, le operaie di uno stabilimento tessile di New York entrarono in sciopero all’inizio di Marzo chiedendo […]

CONTINUA A LEGGERE

A Roma la più grande moschea d’occidente fra richiami Romani ed islamici

L’ edificio sorge nella zona nord della città ai piedi dei monti Parioli, è la sede del Centro Islamico Culturale d’Italia ed è la più grande moschea d’occidente. Il terreno su cui è edificata è esteso per ben 30 000 m² e nei giorni di festività particolari può riceve un afflusso di circa 35 000 […]

CONTINUA A LEGGERE

Tempio di Giove Anxur, il santuario sul mare

Arcate mastodontiche ed un enorme terrazzo affacciato sulla scogliera alla sommità del Monte Sant’Angelo: è il tempio di Giove Anxur a Terracina. L’imponenza e l’impatto scenografico di cui gode, sembra raccontare quelle stesse leggende che i cantori con la lira intonavano per le strade della Roma di un tempo. Solitario, Colora il paesaggio della cittadina […]

CONTINUA A LEGGERE

Josef Koudelka: Radici, uno straordinario viaggio fotografico

Josef Koudelka: Radici, uno straordinario viaggio fotografico 1 febbraio – 16 maggio 2021 Unica tappa in Italia del pluripremiato fotografo ceco J. Koudelka. La mostra, allestita nella cornice del Museo dell’Ara Pacis, presenta la ricerca svolta dal fotografo nel corso di trent’anni dei siti archeologici più rappresentativi e importanti del Mediterraneo. Il tragitto che la […]

CONTINUA A LEGGERE

Big city life, Il museo aperto a Tor Marancia

Il quartiere Tor Marancia fu edificato in pochissimi giorni nel 1933 per ospitare i romani che il regime fascista aveva sfrattato dal centro con l’intenzione di ricollocare quelle famiglie nelle periferie. Si guadagnò presto il soprannome Shanghai per l’alta densità abitativa e per la frequenza degli allagamenti dovuta all’origine paludosa della zona. In realtà, i […]

CONTINUA A LEGGERE

Piazza Vittorio Emanuele II, restauro e riqualificazione

La piazza Vittorio Emanuele II non è nuova ad interventi di riqualificazione. Fu inaugurata nel 1888 e ne ricevette uno nel 1995 che aveva lo scopo di restituire alla piazza, soffocata da anni dal mercato popolare, la sua funzione originale di parco pubblico e di giardino storico. L’ultimo intervento, inaugurato lo scorso ottobre, aveva l’intento […]

CONTINUA A LEGGERE

#Ioapro, una voce contro le ultime restrizioni

Il bancone è pieno di cartoline e banconote da tutto il mondo, ricordi di clienti affezionati o di passaggio. In alto, svetta la bandiera della squadra di rugby in cui Davide Agnello giocava, quella stessa squadra che in questo periodo complicato ha perso il suo luogo di ritrovo. Il TBeB è un irish-pub situato in Via Andrea Doria 66, […]

CONTINUA A LEGGERE

Il Gazometro, un esempio di archeologia industriale

L’archeologia industriale è una branca dell’archeologia poco conosciuta. Nonostante ciò, in tutt’Italia è possibile trovare esempi spettacolari di questa scienza un po’ dimenticata. Roma in particolare è piena di scheletri di vecchie strutture e di edifici abbandonati che fanno parte del periodo post-industriale. Fra tutti, Il Gazometro, è quello più iconico. Situato nel quartiere ostiense e costruito […]

CONTINUA A LEGGERE

“Hunting Pollution” L’arte che combatte l’inquinamento

“Yourban2030” è un’associazione no profit fondata da un team di professionisti esperti in tematiche ambientali, sociali e culturali, che tramite l’utilizzo di varie forme espressive come musica, cinema, moda e street art ha l’obbiettivo di sensibilizzare lo spettatore nei riguardi del riscaldamento climatico e del rispetto per l’ambiente. Nel 2018, Yourban2030 ha inaugurato “Hunting pollution”, […]

CONTINUA A LEGGERE

Siamo soli nell’universo? Potremmo essere vicini ad una risposta.

Breakthrough intiatives , un programma scientifico dedicato alla ricerca di vita intelligente extraterrestre, ha ricevuto per la prima volta dopo anni un segnale che potrebbe non essere attribuibile ad interferenze di natura umana o a fenomeni naturali. È infatti comune per gli astronomi che fanno parte del progetto rilevare onde radio di questa natura. Il segnale […]

CONTINUA A LEGGERE