Currently Browsing: Angelica Migliorisi

“Pollock e la Scuola di New York” in mostra al Complesso del Vittoriano

Jackson Pollock, Willem De Kooning, Mark Rothko e Franz Kline sono solo alcuni degli artisti in mostra al Complesso del Vittoriano dal 10 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019. Percorrendo l’Ala Brasini dello storico edificio romano, è possibile ammirare circa 50 opere dei maestri che hanno reso celebre l’Espressionismo astratto nel mondo, dominando la scena […]

CONTINUA A LEGGERE

43 ANNI DI BOHEMIAN RHAPSODY: UN DEDALO DI SUONI E VERSI

Freddie Mercury, Roger Taylor, Brian May e John Deacon che emergono dall’oscurità, immortalati come Marlene Dietrich nel film Shanghai Express (1932): una copertina noir per una canzone altrettanto noir, un enigma musicale tra i più riusciti della storia del rock. È il 31 ottobre 1975 quando i Queen fanno uscire Bohemian Raphsody, il primo singolo […]

CONTINUA A LEGGERE

HEDY LAMARR, LA SCIENZIATA-DIVA CHE RIVOLUZIONÒ IL MONDO

Primo nudo nella storia del cinema, prima donna ad aver interpretato il ruolo di attrice protagonista in un film, geniale antesignana del moderno Wi-Fi: una storia variopinta e a tratti surreale quella di Hedy Lamarr, stella di Hollywood e inventrice dall’acume sopraffino che, con estrema fatica, tentò di conciliare una bellezza fuori dal comune con […]

CONTINUA A LEGGERE

THE GLASS CEILING: ATTUALITÀ O RICORDO?

Nel 1984 Gay Bryant, futura direttrice di Family Circle, rilascia un’intervista dal sapore caustico, nella quale afferma: «Le donne hanno raggiunto un certo punto – io lo chiamo “il soffitto di cristallo”. Sono nella parte superiore del middle management, si sono fermate e rimangono bloccate. Non c’è abbastanza spazio per tutte quelle donne ai vertici. […]

CONTINUA A LEGGERE

Media e terrorismo

Nell’immaginario collettivo, il terrorismo è l’autocarro lanciato come una dinamo impazzita contro i passanti vicino la promenade des Anglais a Nizza; è l’attentato al museo nazionale del Bardo, a Tunisi, che è costato la vita a ventiquattro individui; è l’irriverente Charlie Hebdo con la sua libertà di stampa calpestata. Il “terrore” che, per sua stessa […]

CONTINUA A LEGGERE