Queen Makeda un regno non solo di cucina, un regno di sapere.

La Regina di Saba o Regina del Sud, nella tradizione etiope portava il nome di Machedà e si narra che avesse fatto visita a Salomone per metterne alla prova la grande saggezza, compiendo un lungo viaggio e raccogliendo immensi tesori, dato che era una regina molto ricca.
 
Un viaggio di scoperta e raccolta, come deve essere, un viaggio che fa esplorare e assaporare, un viaggio di sapienza e anche di sapore, di gusto e intelletto, c’è oggi a Roma; quella regina adesso non c’è, ma respira e dà il nome ad un Ristorante-Pub, il Queen Makeda, in via Saba, zona Aventino, dove già nel soffitto si rievoca questo leggendario viaggio.
 
Queen Makeda, sorto per volontà di un gruppo di amici, è il primo Grand Pub della Capitale con 40 birre artigianali alla spina, 20 metri di banco Kaiten con cucina internazionale, girarrosto e bamboo garden. Un nuovo modo di concepire il Pub, un nuovo modo di concepire il food: sapori che spaziano da Oriente ad Occidente, posandosi nella capitale con un nuovo concept nell’arredamento, moderno e minimale, ma allo stesso tempo futuristico, con materiali di recupero e un gusto retrò ed avanguardistico nello stesso tempo. Un nuovo modo di concepire anche la pizza, con la pizza di Levyta realizzata con le trebbie della birra e infine un nuovo modo di gustare un cibo che offre note altissime di gusto, sapore e internazionalità.
 
Entrando nel locale, varcando la soglia di ingresso, si è già proiettati in un passato con indosso il mantello del futuro, e gli occhiali del presente; si è catapultati in una sinfonia di colori tenui, con materiali di legno e acciaio che abbracciano e fanno, come la regina, condurre in un viaggio che esplode poi una volta seduti, con in bocca ingredienti ora orientali, ora occidentali, ora forti ora tenui, che fanno davvero da apripista al treno dei desideri…
 
Dal Ceviche di ricciola, al Pad Thai, ovvero tagliatelle riso, gamberi, verdure croccanti, uova strapazzate, cipollotto, salsa al tamarindo, noccioline e lime, sino agli ottimi burger, per concludere con un fantastico tiramisù alla birra con crumble al cioccolato; questi sono solo alcuni piatti che è possibile assaporare da Queen Makeda, dove davvero ci si sente re e regine per una sera, con delizie che solo a guardarle raccontano cultura e tradizione.
 
Una cultura ed una tradizione che fanno sentire l’ospite totalmente avvolto ed accompagnato in questo viaggio esplorativo, avvincente e stuzzicante, guidati dal sorriso di un personale di sala altamente preparato.
 
Ogni piatto, come ogni angolo del Ristorante-Pub, è un angolo dove soffermarsi e dove anche solo mentalmente fare un viaggio nel nostro Oriente e Occidente, per ritrovarsi, per una sera, come la regina Makeda: ricchi di tesori che riempiono non solo il corpo ma anche l’anima.

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares