Currently Browsing: Francesco Amodeo

L’Italia in qualità di membro del WTO ha già sconfitto la Commissione Europea: ma non lo sa.

L’Unione Europea dichiara guerra al vino italiano. Ok ai falsi made in italy . Titolano così diversi giornali in questi giorni commentando la modifica del regolamento europeo 607/09 da parte della Commissione, che toglie l’obbligo di origine delle uve per il vino da tavola. Una situazione che ha fatto emergere una lunga serie di “atti […]

CONTINUA A LEGGERE

Le verità inconfutabili sulla truffa del debito italiano che i media mainstream non ti racconterebbero mai.

Mai prima d’ora si era delineato in maniera così evidente lo scontro tra il popolo e le èlite finanziarie, il primo rappresentato dal Governo gialloverde ed il secondo dai tecnocrati e dalle istituzioni europee. I media mainstream sono stati costretti, in questo scontro, a gettare definitivamente la maschera mostrandosi come il braccio “armato” al soldo […]

CONTINUA A LEGGERE

Prefazione La Matrix Europea

Quel cecchino non ci perdeva mai di vista, seguiva dall’alto ogni nostro passo. Disteso sul tetto del Marriott Hotel di Copenaghen con il volto coperto. Era il 29 Maggio 2014. La prima versione di questo libro era da poco andata in stampa. Quella presenza dall’alto mi rendeva nervoso. Percepivo che lo zoom del binocolo gli […]

CONTINUA A LEGGERE

Patto della Lega per il Sud: l’Onorevole Borghi sposa l’iniziativa.

Ho incontrato l’onorevole Claudio Borghi – Responsabile economico della Lega e Presidente della Commissione Bilancio alla Camera – al margine del convegno sulle riforme economiche del Governo del cambiamento organizzato a Firenze dal Workgroup “Lega per la Sovranità”, uno dei gruppi più attivi sulla rete a sostegno della Lega di Salvini ma anche del Governo […]

CONTINUA A LEGGERE

Scoop: Governo italiano sotto attacco perché sta smascherando la truffa del debito pubblico

Il debito pubblico italiano non è cresciuto con il crescere della spesa – come i tecnocrati europei sostenuti dai disinformatori mediatici vorrebbero farci credere – bensì con il crescere degli interessi sul debito. L’avanzo primario (differenza tra tutte le spese e tutte le entrate di uno Stato) che l’Italia ha realizzato negli ultimi 20 anni […]

CONTINUA A LEGGERE

Guerra al Governo italiano: il disavanzo pubblico è permesso solo se funzionale agli interessi del Cartello finanziario

Il nuovo campo di battaglia si chiama mercato libero, lo spread è l’ultimatum. Organizzazioni sovranazionali fungono da quartier generale; le banche speculative come droni individuano il bersaglio ed in maniera invisibile lo colpiscono seminando morte e distruzione. Non ci sono soldati che in mimetica si aggirano in fangosi campi ma colletti bianchi che in abiti […]

CONTINUA A LEGGERE

Liberata la Rai: Sottratta alle oligarchie finanziarie. E’stato dato al popolo quello che è del popolo.

Quel cecchino non ci perdeva mai di vista. Col viso coperto dal passamontagna disteso sul tetto dell’Hotel Marriott di Copenaghen seguiva dall’alto ogni nostro passo. Noi eravamo al di là delle grosse staccionate di cemento che avevano edificato per mettere in sicurezza la location dove stava per iniziare il meeting del Bilderberg 2014. Circa 120 […]

CONTINUA A LEGGERE

Un Cartello finanziario ha vincolato l’Italia all’austerity: le prove in un libro/inchiesta censurato nel 2014.

Francesco il suo libro/inchiesta La Matrix Europea è diventato molto popolare sul web a 4 anni dalla sua pubblicazione. Su you tube il video/inchiesta da cui è nato il libro ha addirittura superato 7 milioni di visualizzazioni e come kindle di Amazon ad Agosto risultava tra i più scaricati. Come mail i media main stream […]

CONTINUA A LEGGERE

Lettera ai giornalisti che attaccano Salvini sulla questione meridionale

Gentili colleghi, vado subito al punto. La prima domanda che vi pongo è la seguente: Voi davvero credete (o avete solo interesse a farlo) che oggi il meridionalismo possa prescindere dall’antieuropeismo, con una Unione Europea così perversamente strutturata ? Davvero ritenete utile continuare a ridurre tutto alla questione perequativa tra Nord Italia e Sud Italia, […]

CONTINUA A LEGGERE

L’UE scatena “l’opzione nucleare” contro Orban per aver disubbidito ai diktat europei.

Non una bomba, ovviamente, quella che ha colpito oggi il Ministro ungherese o almeno non nel termine classico della parola; ma se i potentati europei hanno scelto questo nickname per indicare la misura resa possibile dall’articolo 7 del Trattato di Lisbona, che punisce gli Stati che non rispettano i valori fondanti dell’UE vuol dire che […]

CONTINUA A LEGGERE