Promesse, promesse, promesse.

Come ogni anno, ad inizio anno nuovo, si fanno promesse a bizzeffe, e che puntualmente non vengono mantenute.
Ma siamo onesti, quanti di noi hanno davvero portato a termine una delle promesse di Capodanno?Tutti quei buoni propositi che durano da una settimana a un mese, nel 99% dei casi.E allora perchè, visti i continui fallimenti, si continua a promettere sapendo che quasi sempre non si riesce a mantenere i buoni propositi che ci si pone?Perché sono troppo difficili da realizzare è la risposta esatta.Se ci si accontentasse di desideri ridotti, piccoli, discreti (anche se magari all’apparenza un pò tristi), forse si riuscirebbe a realizzarli.Ma invece si finisce per cedere all’idea del nuovo fantasmagorico anno risolutivo che può cambiare le nostre abitudini e la nostra vita, e ci si promette l’impossibile.

Tra i propositi più frequenti che vengono poi disattesi ci sono:

1 – “Devo smettere questa mia cattiva abitudine”.

Generico. Di qualsiasi cattiva abitudine si tratti: fumare, mangiare troppo, mangiare schifezze, attacchi di ira, dipendenza da internet, ammazzarsi di lavoro.

Ma fermiamoci un attimo, guardiamo in faccia la realtà, se non ci siamo riusciti fino ad ora, perchè dovremmo riuscirci il 1° di un gennaio di qualsiasi anno?

2 – “Mi metto a dieta, voglio perdere peso, costi quel che costi”.

Oddio, forse qualcuno ogni tanto ci riesce pure, eh..senza star qui per forza a fare i pessimisti.
Però molto spesso le diete non funzionano, non tanto perché non si riesce a perdere peso, ma perché poi si riacquista.

E perchè? Perchè poi il problema non è la dieta, ma l’errato stile di vita.

A volte è quasi impossibile (non mai impossibile), ma la chiave è tutta lì.

Non basta proometterlo prima dello scoccare della mezzanotte.

3 – “Farò questo o quello ogni giorno, a partire da domani 1° dell’anno”.

Palestra, esercizi, beneficenza, volontariato, e chi più ne ha da promettere ne prometta.

L’errore sta nel dire: ogni giorno. È impossibile, lo sappiamo, dai.

Anche perché poi basta anche una piccola scalfittura nel proposito, il saltare un giorno, che lo rende un fallimento, e noi giustificati ad interrompere la solenne promessa.

Prendiamoci un pò alla larga, promettiamo qualcosa, ok, ma non tutti i giorni…ma spesso!

Detto questo, buon anno nuovo a tutti, e buoni propositi a tutti!

…certo però che per colpa di queste righe ormai è tardi, flessioni e addominali li rimando a domani, doppia seduta, promesso!

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 share