Luigi Terzago: nascere già inebriati dal buon vino

Avere rispetto del lavoro altrui, dare grande trasparenza e luminosità a ciò in cui ci si imbatte e pedalare per raggiungere la meta,ritrovandosi con un bicchiere in mano sempre colmo di passione e di vitalità, è ciò che rende un uomo un professionista.

Questo è Luigi Terzago, presidente F.I.S.A.R. (Federazione italiana sommelier albergatori ristoratori), associazione nata nel 1972, che oggi conta circa 13.000 iscritti, con all’attivo 70 delegazioni in tutta Italia.

Luigi Terzago ha assunto la carica di presidente il primo gennaio 2019 subentrando a Graziella Cescon e rimarrà alla guida dell’associazione fino al 31 dicembre 2022; tra i suoi obiettivi, oltre a raggiungere quota 20.000 soci, c’è quello di valorizzare il socio sommelier all’interno dell’associazione stessa e provare a creare una alleanza tra tutte le compagini di riferimento nel mondo della sommellerie italiana, per dare il giusto valore a questa figura professionale.

Per il presidente della FISAR, infatti, la professionalità è l’elemento che differenza questa associazione e propro in tal senso sono da intendere gli sforzi e i progetti futuri. 

Uno di questi è estremamente ambizioso e realizzato in collaborazione con Slow Food: un percorso di formazione di alto apprendistato di Sommellerie, completamente in lingua inglese. Si tratta di un corso, con test d’ingresso in lingua, della durata di più mesi, che porterà alla nascita di un “super-sommelier”: un professionista del vino che sia al tempo stesso anche un restaurant manager, capace di gestire sala, cantina e tutti gli aspetti gestionali di un ristorante di alto livello.

L’associazione, che nel 2022 spegnerà le sue prime 50 candeline, ha sempre manifestato una grande attenzione nei confronti del gentil sesso: non solo, infatti, alcuni dei migliori sommelier FISAR degli ultimi anni sono donne, ma numerose sono le iniziative che coinvolgono l’universo femminile, da “FISAR in rosa”, rubrica inserita nel web magazine dell’associazione, alle dirette social, passando per eventi dedicati, uscite e degustazioni di vini prodotti da donne.

FISAR è oggi un associazione che viaggia a vele spiegate nell’enogastronomia e che si pone come faro di eccellenza e professionalità nel mondo della ristorazione e del wine, comunicando con il suo stile da assaporare e sfogliare come un testo comprensibile a tutti, letto da molti e sfogliato dai più.

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares