Currently Browsing: Michele Santulli

UN VAN GOGH SCONOSCIUTO… A ROMA

E’ proprio così, un incredibile e inedito dipinto di Van Gogh è stato presentato qualche mese addietro all’Auditorium di Roma in una selezione di cortometraggi su vari argomenti proposti alla stampa e al pubblico. Il quadro in questione, capitato un pò per caso in uno di questi cortometraggi della rassegna romana la quale verteva su […]

CONTINUA A LEGGERE

CIOCIARIA MADRE DI ROMA

Da sempre schiacciata tra i due giganti Roma e Napoli, l’antica regione ai loro piedi una volta Campania Regio Prima poi divisa in due: Campania Felix e Lazio e poi Campagna di Roma, prima ancora abitata dalle antiche popolazioni italiche Volsci, Ernici, Osci, Sanniti, Aurunci…, e prima ancora, secondo la leggenda e la poesia, terra […]

CONTINUA A LEGGERE

FRANCIA E ITALIA

Quale argomento e quale tema fenomenali, ecco perché, forse, si affrontano solo marginalmente e episodicamente: se ne ha paura! Infatti è incredibile e inimmaginabile quanto accomuna e unisce i due Paesi. Francia e Italia vengono da sempre definite ‘cugini’: in verità tale definizione è parecchio limitativa perché non si conosce quanto e che cosa in […]

CONTINUA A LEGGERE

GIUDICI…MACCHIETTA E BARZELLETTA!

E’ il periodo peggiore dell’Italia: i fondamenti medesimi della civiltà e della cultura sono in bilico: l’apparato giudiziario si scopre essere marcio e putrido addirittura alle cariche apicali: abbiamo scoperto delle facce che fanno paura al solo guardarle; il sistema della istruzione universitaria in realtà è un covo e tana di corrotti e di imbroglioni […]

CONTINUA A LEGGERE

GIUSTIZIA ….DA PAZZI! Due brevi episodi davanti ad un giudice di pace.

Dopo aver pagato 40 Euro per avere il diritto a difendersi, un automobilista presenta ricorso contro una multa stradale. Il giudice fissa e apre l’udienza senza che il ricorrente sia stato informato: emette sentenza, negativa, e scrive che l’avviso per la udienza era stato regolarmente notificato! Quindi o un errore del Giudice di Pace o […]

CONTINUA A LEGGERE

SAN BENEDETTO, L’EUROPA E LA CIOCIARIA

L’undici luglio ricorre la commemorazione di San Benedetto, morto il 21 marzo del 547, Patrono d’Europa. San Benedetto, con il suo insegnamento, con la sua ‘Regola’, con la diffusione del suo pensiero ed ammaestramento grazie alla diffusione incredibile dei monasteri benedettini in tutta Europa, tanto che nell’anno mille all’incirca se ne contavano, di soli maschili, […]

CONTINUA A LEGGERE

LA CIOCIARIA E L’EUROPA

Accostare dei termini apparentemente discordanti forse perfino inconciliabili, a certi occhi può rappresentare invece motivo di riflessione e forse anche di apprendimento e di resipiscenza. I rapporti e relazioni e anche gli apporti della regione storica che oggi identifichiamo con ‘Ciociaria’ rispetto all’Europa, iniziano con Roma antica e perdurano ancora più intensi fino ad oggi. […]

CONTINUA A LEGGERE

MASSACRO DI QUERCE A CEPRANO

Come tutte le strade di grande comunicazione, anche la Via Casilina lungo tutto il percorso sui lati venne accompagnata da alberi che svolgevano la funzione di indicare e mantenere la rotta ai viaggiatori e possiamo esser certi che negli ultimi tre secoli essa era fiancheggiata ininterrottamente da platani, ippocastani, querce, pini, gelsi, noci, lecci, tigli […]

CONTINUA A LEGGERE

AMLETO CATALDI… E LE PALLE DI CANNONE

Raramente ci si chiede come mai dell’antichità classica si conservano e si scoprono così tante opere specialmente in marmo e nulla o quasi nulla in bronzo. Le sculture infatti realizzate in bronzo in grandezza naturale o di media grandezza e arrivate a noi, sia in Europa e sia in Medio Oriente, sono così rare che […]

CONTINUA A LEGGERE

LEONARDO, AMLETO CATALDI E LE SUE OPERE

In note passate abbiamo informato su Amleto Cataldi, sulla ‘tentata rapina’ da parte del CONI dei suoi quattro gruppi giganteschi al Villaggio Olimpico e sul suo ruolo primario nell’ambito della scultura del Novecento europeo. Quest’anno la sua figura rifulge in modo particolare grazie alla concomitanza dell’anniversario dei cinquecento anni dalla dipartita di Leonardo da Vinci. […]

CONTINUA A LEGGERE