Currently Browsing: Michele Santulli

I VECCHI E IL VIGNAIUOLO DI MATTEO

Naturalmente alludiamo a Matteo l’Evangelista: il suo racconto della esistenza di Gesù Cristo consta di poche decine di pagine che non trovo le parole adeguate per caldamente raccomandare di scorrere e di godere. E’ nel suo Vangelo che ci imbattiamo nella parabola del vignaiuolo che avendo bisogno di lavoratori per la propria vigna va nella […]

CONTINUA A LEGGERE

I GIUDICI DI BERLINO E IL MUGNAIO

Quando le cose si presentano in un certo modo o allorché qualcuno riceve un torto o un sopruso in qualche vicenda giudiziaria, allorché si leggono nella stampa o altrove certi episodi di mala giustizia o tale ritenuta, generalmente auspichiamo e ripetiamo: per fortuna a Berlino ci sono giudici! A significare che ci sono anche magistrati, […]

CONTINUA A LEGGERE

E’ VERO, IL GENIO DEGLI ITALIANI 

Una nota rivista mensile francese L’HISTOIRE ha dedicato all’Italia un inserto con questo titolo: IL GENIO DELL’ITALIA. Un riconoscimento inaudito e inaspettato in termini così incontestabili e anche audaci, che viene dai fratelli transalpini. E’ vero, è proprio così: le società degli uomini avvicendatesi nei secoli ovunque nel mondo, nessuna evidenzia l’intelligenza, la fantasia, la […]

CONTINUA A LEGGERE

DOMENICO REA E I VECCHI

Uno degli aspetti macabri a dir poco del periodo di pandemia che stiamo vivendo dovunque nel mondo è che la vittima prelibata e prescelta del virus sono i vecchi, i cosiddetti geronti! Sono centinaia e centinaia, ogni giorno, sistematicamente: e come per tutte le belle e buone cose, il nostro Paese ­ – per tanta […]

CONTINUA A LEGGERE

FRANCESCO PAOLO INGRAO, RAFFINATO MECENATE

Un altro personaggio incredibile del collezionismo fu Francesco Paolo Ingrao (1909-1999) da Lenola (LT) il quale riversò la sua attenzione e il suo interesse principalmente sull’arte del Novecento Italiano. Maturata l’età della pensione quale direttore generale al Ministero dei Lavori Pubblici, si dedicò con tutto se stesso allo studio e alla raccolta calibrata e misurata […]

CONTINUA A LEGGERE

EVAN GORGA, MASSIMO COLLEZIONISTA D’ARTE

E per soffermarci solo ad una componente di una società civile, e cioè il collezionismo e la cura e l’interesse per l’arte, anche in Ciociaria abbiamo delle storie distintive e qualcuna veramente fuori del comune. Il primo da ricordare credo che debba essere Evangelista Gorga detto Evan Gorga (1865-1957), da Broccostella, paesino nei pressi di […]

CONTINUA A LEGGERE

LE MODELLE, L’EMIGRAZIONE E IL TAMBURELLO

L’emigrazione degli Italiani in Europa prima e oltreoceano poi è stato, come ben si sa, un fenomeno gigantesco che in circa trentanni a partire dal 1860/70 ha quasi svuotato certe regioni: nessuna nazione europea si è liberata di così tanti figli quanto l’Italia, diaspora terribile che ancora oggi, per le medesime ragioni pur se in […]

CONTINUA A LEGGERE

L’ORIGINE DEGLI ITALIANI SECONDO D.H. LAWRENCE

L’autore famoso dell’Amante di Lady Chatterley osservando dei reperti etruschi ebbe ad affermare, ispirato dalla propria cultura umanistica: “il sangue degli Italiani è più etrusco che romano”. D.H.Lawrence, di lui stiamo parlando, è un grande artista e perciò non ha bisogno di documentare né provare la sua perentoria affermazione, scaturita ovviamente e motivata dalla secolare […]

CONTINUA A LEGGERE

IL COSTUME CIOCIARO, UNA PINACOTECA A CASSINO

Nell’ambito dell’arte europea dalla metà del 1700 fino alle prime decadi del 1900 il soggetto più amato e illustrato dagli artisti è stato il personaggio in costume tradizionale della zona: è arduo entrare in un museo del pianeta e non vedervi appeso uno di questi quadri; la maggior parte degli artisti europei ha illustrato il […]

CONTINUA A LEGGERE

LA REGIONE LAZIO E SOLDI BUTTATI ALLA FINESTRA

Percorrendo in macchina la vecchia antica Via Sferracavalli che unisce Cassino a Sora, ad un certo punto in territorio di Atina, quasi al confine con Alvito, sulla propria destra, si scorge isolata e ben visibile, una struttura ad un piano, eretta da pochi anni come lo stato di fatto lascia dedurre, con una bella targa […]

CONTINUA A LEGGERE