Davide Bonaldo, occupandosi di ambiente e territorio aiuta la nostra terra a rifiorire

Davide Bonaldo ha conseguito una Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio nel 2008 e Ph.D. in Scienze dell’Ingegneria Civile e Ambientale nel 2012 presso l’Università degli Studi di Padova. All’Istituto di Scienze Marine dal 2012, si occupa di oceanografia fisica per mezzo di modelli numerici, con particolare attenzione ai processi costieri e di margine continentale. I principali campi di ricerca, indagati mediante un uso congiunto di dati osservativi (misure in situ e prodotti satellitari) e modelli numerici accoppiati atmosfera-onda-oceano allo stato dell’arte, includono:

Analisi dei regimi delle correnti di fondo e dei loro effetti sui traccianti e sul trasporto dei sedimenti, con particolare enfasi sui processi del margine continentale e dei canyon sottomarini.

Identificazione dei driver idrodinamici dei sistemi sedimentari di acque profonde e delle loro implicazioni per la caratterizzazione dell’habitat bentonico.

Modellazione del clima meteo-marino in scenari di cambiamento climatico e modellazione morfodinamica a lungo termine dei sistemi costieri e di transizione.

Analisi della formazione, dell’evoluzione e degli impatti di eventi meteorici intensi, come i cicloni di tipo tropicale nel Mar Mediterraneo, inondazioni improvvise, epidemie di aria fredda.

 

Attualmente è impiegato come Ricercatore Scientifico presso l’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISMAR) a Venezia, Italia, dove fa parte di un gruppo che studia diversi aspetti dell’Oceanografia Fisica.

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares