PRESENTATI GLI SCAFI DEL TRICOLORE RECORD DEL PADIGLIONE ITALIA

PRESENTATI GLI SCAFI DEL TRICOLORE RECORD DEL PADIGLIONE ITALIA

Martedì 27 aprile a Dubai, sono stati mostrati al pubblico di tutto il mondo, per la prima volta, i tre scafi rovesciati verde, bianco e rosso verniciati con i colori del Gruppo Boero e che formano la copertura del Padiglione Italia, dando vita al più grande tricolore realizzato nella storia del nostro Paese.

Gruppo Boero, Partner Ufficiale del Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai, partecipa infatti all’attesa manifestazione mettendo a punto materiali d’eccellenza utili per decorarne sia gli esterni che alcune aree degli interni.

Proprio per i 2.100 mq che compongono gli scafi del tricolore, sono stati necessari oltre10.000 i litri di prodotti: per questa simbolica parte dell’architettura, sono stati formulati un verde, un rosso ed un bianco che riproducono rigorosamente i colori ufficiali della bandiera italiana.

Sopra a questi colori è inoltre stato applicato un bianco perla trasparente, formulato ad hoc dai laboratori del Gruppo e attentamente selezionato dai progettisti al fine di ottenere uno scenografico effetto di movimento della bandiera. Il tutto al fine di valorizzare al meglio il tricolore personalizzandolo in modo unico. Gli scafi sono connessi tra loro da una copertura complessa che assolve a mediazione tra esterno e interno per aspetti climatici, illuminotecnici e acustici.

Per le delicate operazioni di verniciatura, Gruppo Boero ha anche assicurato la presenza di suoi tecnici specializzati a sovrintendere tutte le operazioni, per garantire un risultato impeccabile.

L’azienda è impegnata non solo nella fornitura di prodotto già in gamma, ma anche nella ricerca e sviluppo di soluzioni ancora più innovative e sostenibili da proporre in questa speciale occasione, soprattutto per la decorazione di alcune aree interne, come l’area VIP, l’Auditorium, l’Educational Lab ed il foyer.

Procede dunque l’avventura di Gruppo Boero ad Expo 2020 Dubai: una occasione importante per continuare ad innovare, dimostrando l’eccellenza Made in Italy capace di contribuire alla creazione della bellezza attraverso il colore.

Boero Bartolomeo S.p.A. Fondata nel 1831, è un’azienda italiana che formula e produce pitture e vernici per i settori edilizia e yachting. Da febbraio 2021 Gruppo Boero è partner di CIN, azienda portoghese leader nel mercato iberico delle pitture e vernici, posizionandosi così tra i principali player mondiali e confermandosi come primo gruppo italiano del settore. La ricerca tecnologica, lo studio e lo sviluppo delle innovazioni nell’ambito del colore costituiscono da sempre le caratteristiche vincenti della filosofia del Gruppo, azienda con sistema di gestione integrato certificato ISO 9001, ISO 14001 E OHSAS 18001. L’attenzione all’ impatto sul territorio e sulla comunità caratterizza non solo le diverse fasi del ciclo produttivo e distributivo, ma sempre di più anche i processi e le strategie aziendali. www.gruppoboero.it

 

 

“NEOMATERIE”:

LE PITTURE NATURALI A BASE DI MICROALGHE

STUDIATE PER IL PADIGLIONE ITALIA

Gruppo Boero, leader nel settore dei prodotti vernicianti, e TOLO Green, impresa impegnata nella produzione di energia da fonti rinnovabili, presentano le “neomaterie”: soluzioni vernicianti sostenibili, frutto di un fitto lavoro sinergico di ricerca e studiate appositamente per il Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai, che inaugurerà il prossimo 1 ottobre 2021.

In qualità di Premium Partner (Gruppo Boero) e Provider Partner (TOLO Green) del Padiglione Italia, le due aziende italiane mostreranno, in occasione dell’attesa manifestazione internazionale, la capacità di saper innovare e di fare sistema, per raccontare al mondo che, con impegno e collaborazione, è possibile raggiungere risultati eccellenti orientate alla sostenibilità ambientale e con interessanti prospettive future.

Per la parte interna del Padiglione Italia, il Gruppo Boero infatti decorerà zone di interesse specifico come l’area VIP, l’Auditorium, l’Educational Lab ed il foyer con l’utilizzo sperimentale di materie prime e pigmenti a base di spirulina, una microalga che dona cromie sorprendenti, proponendo così una alternativa green ai pigmenti tradizionali di origine sintetica. A fronte di diversi quantitativi di microalghe all’interno del prodotto verniciante, è stato possibile ottenere gradazioni di verde che hanno incontrato le aspettative dei progettisti del Padiglione Italia

La sinergia tra i due Partner di Expo 2020 Dubai è stata promossa e stimolata dalle proposte degli architetti Italo Rota e Carlo Ratti, Progettisti del Padiglione Italia, che hanno fin da subito colto le potenzialità delle due aziende e visto la possibilità di promuovere lo sviluppo di una pittura per gli interni ad alta sostenibilità ambientale. L’obiettivo era quello di vestire il padiglione con abiti e cromie che fossero la massima espressione della naturalità. Gruppo Boero e TOLO Green hanno immediatamente raccolto questa sfida e avviato le attività di laboratorio in sinergia, mettendo a punto un prodotto verniciante colorato a forte vocazione green.

La sperimentazione portata avanti dal Gruppo Boero anche durante i mesi della pandemia, ha individuato infatti nella Spirulina di TOLO Green il componente e l’essenza naturale capaci di donare il colore più adatto per il progetto di interior immaginato dagli architetti.

La Spirulina è un’alga blu-verde: un alimento estremamente ricco di fitonutrienti, con valori nutrizionali migliori di qualsiasi altro alimento. È stata dichiarata dalla FAO il “Cibo del Futuro”. Oltre ad essere utilizzata per l’alimentazione umana, può essere impiegata per la cura della persona, in ambito diagnostico e nei processi di biofissazione della CO2, in ottica di miglioramento dell’ambiente.

Per il futuro, Gruppo Boero stima una produzione nelle tonalità derivanti dall’utilizzo di microalghe all’interno della linea “Painting Natural”, una gamma di prodotti ad alta tecnologia e minimo impatto ambientale, basati su una scelta di materie prime altamente performanti. All’interno di questa gamma troviamo pitture per interno a basse emissioni con certificazione ECOLABEL e con particolare attenzione ai soggetti più sensibili e rivestimenti per esterno fotocatalitici con funzione “antinquinamento”. Oggi questa linea accoglie tra l’altro una nuova proposta, capace di assicurare ambienti ancora più salubri e protetti. Si tratta della linea Painting Natural Protective: finiture igienizzanti, batteriostatiche e purificanti, concepite per assicurare la massima protezione degli spazi domestici, professionali, pubblici e sanitari.

“Fare ricerca, innovare, mettersi continuamente alla prova è nel DNA del Gruppo Boero: azienda che da 190 anni sperimenta nuove soluzioni per colorare il mondo dell’edilizia e dello yachting generando bellezza nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo” commenta Giampaolo Iacone, Direttore Generale e CFO Gruppo Boero. “La proficua collaborazione con TOLO Green, ha permesso di unire competenze diverse e visioni per realizzare un valido prodotto verniciante, che immaginiamo possa essere ulteriormente sviluppato per applicazioni future sempre più sostenibili.”

“Essere partner del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai rappresenta per noi un’opportunità straordinaria per promuovere le migliori competenze del nostro Paese nel campo dello sviluppo tecnologico al servizio della sostenibilità ambientale e alla produzione di energia pulita, attestando il grande valore che genera la collaborazione con una prestigiosa realtà industriale e di ricerca come questa del Gruppo Boero. “Ha commentato Gilberto Gabrielli, fondatore e CEO di TOLO Green “Il nostro sguardo è rivolto all’ambiente e alle generazioni future, con un processo tecnologico unico nel suo genere, che vuole stimolare l’attenzione e la riflessione dei visitatori internazionali che affolleranno Expo”.

Approfondimenti

Gruppo Boero per Expo 2020 Dubai

Il Gruppo Boero è Premium Partner del Padiglione Italia ad Expo Dubai. Le cromie firmate dal Gruppo rivestono, infatti, la struttura del Padiglione Italia: un’operazione che ha visto l’azienda dipingere più di 13.000 mq di superficie totale tra interni ed esterni.

Oltre alle superfici interne di maggior rilievo del Padiglione, (l’area VIP, Auditorium, Educational Lab ed il foyer) che hanno beneficiato dell’expertise del Gruppo nel settore Edilizia e delle soluzioni altamente innovative come le neomaterie, l’Azienda si è anche occupata della colorazione degli scafi che formano la parte superiore del Padiglione.

Le elevate performance dei prodotti Yachting, settore in cui l’azienda è tra i leader mondiali, hanno infatti saputo garantire i migliori risultati di colorazione di questa superficie, pari a 2.100 mq, che è stata verniciata con i 3 colori della bandiera italiana, dando vita al tricolore più grande del mondo. Per dipingere gli scafi è stato utilizzato lo smalto top di gamma, Challenger Pro, in grado di assicurare un’eccellente tenuta e brillantezza. Inoltre, più di 4.000 mq di superficie dei pilastri a supporto degli scafi sono stati rivestiti con Viva, uno smalto brillante ad altissima copertura e resistenza.

TOLO Green per Expo 2020 Dubai

Oltre alla collaborazione con Gruppo Boero, TOLO Green, Partner del Padiglione Italia ad Expo Dubai, sarà presente attraverso altre iniziative che valorizzeranno le potenzialità della spirulina in ottica di benessere e sostenibilità.

Per tutta la durata del semestre espositivo, l’anidride carbonica prodotta dal respiro dei visitatori del Padiglione Italia a Expo Dubai 2020 sarà trasformata in ossigeno, grazie alle microalghe. La tecnologia di TOLO Green, innovativa e sostenibile, si svilupperà in cinque grandi vasche che «abbracceranno» il Belvedere, una costruzione circolare di circa 12-13 metri di diametro che sorge all’interno del Padiglione Italia, dove verranno coltivate tre tipi di alghe (Spirulina, Dunaliella e Haematococcus) di diversa cromia, per richiamare i colori della nostra bandiera.

L’anidride carbonica emessa dai visitatori durante la visita sarà leggermente aspirata e fatta gorgogliare in microbollicine nelle colture algali presenti nelle varie vasche, dove le microalghe si nutriranno di anidride carbonica ed emetteranno Ossigeno, riducendo così l’impatto ambientale della CO2, principale responsabile dell’effetto serra.

Inoltre, nel Laboratorio circolare, con pareti in vetro trasparente, i biologi tecnici TOLO Green svolgeranno le analisi chimiche e lavoreranno le microalghe quotidianamente sotto gli occhi attenti dei visitatori fino ad ottenere sacchettini omaggio di microalga in polvere utilizzabili come fertilizzanti. Lampade fotosintetizzanti, progettate specificamente per la crescita delle microalghe, ne permetteranno la proliferazione anche in ambiente confinato con scarsità di irraggiamento.

Boero Bartolomeo S.p.A. Fondata nel 1831, è un’azienda italiana che formula e produce pitture e vernici per i settori edilizia e yachting. Da febbraio 2021 Gruppo Boero è partner di CIN, azienda portoghese leader nel mercato iberico delle pitture e vernici, posizionandosi così tra i principali player mondiali e confermandosi come primo gruppo italiano del settore. La ricerca tecnologica, lo studio e lo sviluppo delle innovazioni nell’ambito del colore costituiscono da sempre le caratteristiche vincenti della filosofia del Gruppo, azienda con sistema di gestione integrato certificato ISO 9001, ISO 14001 E OHSAS 18001. L’attenzione all’ impatto sul territorio e sulla comunità caratterizza non solo le diverse fasi del ciclo produttivo e distributivo, ma sempre di più anche i processi e le strategie aziendali. www.gruppoboero.it

Ufficio stampa Weber Shandwick Italia Novella D’Incecco tel. +39 338 8538983; Valentina Nozza tel. +39 347 083 4767 email: boero@webershandwickitalia.it

TOLO Green.

È una holding e management company.

Nel settore energetico opera direttamente come Investitore e produttore di energia da fonte rinnovabile, società di consulenza e asset management. Con una produzione di oltre 10 tonnellate di microalga secca all’anno, realizzata nel suo impianto in Sardegna, il Gruppo è il maggior produttore italiano di microalghe.

Entro fine anno verrà ultimato e collaudato l’impianto da 50 tonnellate di spirulina che entrerà in produzione a Marzo 2022.

 

 

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares