LA PELLICOLA D’ORO IL 3 MAGGIO AL TEATRO BRANCACCIO

Premio de

di Roma

Tantissimi gli ospiti attesi

Venerdì 3 maggio alle ore 20.30 presso il Teatro Brancaccio in via Merulana, 244 a Roma, si terrà la cerimonia di premiazione della IX Edizione de “La Pellicola d’Oro”, il prestigioso Premio cinematografico, promosso ed organizzato dall’Associazione Culturale “Articolo 9 Cultura & Spettacolo” e dalla “Sas Cinema” di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis, l’ideatore del Premio.

In questa Edizione concorrono circa 100 film. Le votazioni per nominare le cinquine delle quattordici categorie in concorso, saranno effettuate da una giuria costituita da 190 professionisti addetti ai lavori e partiranno dal 4 marzo per concludersi il 5 aprile con la nomina del vincitore.

La Pellicola d’Oro” è un riconoscimento che ha come obiettivo l’importanza di portare alla ribalta quei “mestieri” che hanno un ruolo fondamentale per la realizzazione di un film e allo stesso tempo, sconosciuti o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi. Parliamo dei titoli di coda di un film, riconoscendo dal macchinista alla sarta di scena. Dagli effetti speciali agli Stuntman, dalle sartorie cine-teatrali ai costruttori di scene. Accanto a questi riconoscimenti, non mancano premi speciali che vengono assegnati ad altri esponenti del cinema, dello spettacolo e della cultura, che si sono particolarmente distinti nella loro carriera.

Tra coloro che hanno ricevuto “La Pellicola d’Oro” nelle passate edizioni ricordiamo: Ettore Scola, Manolo Bolognini, Giancarlo Giannini, Ugo Gregoretti, Terence Hill, Leo Gullotta, Marco Giallini, Maria Pia Calzone, Micaela Ramazzotti, Ennio Fantastichini, Stefano Accorsi, Barbara Bouchet. “La Pellicola d’Oro” ringrazia per la loro adesione e/o patrocini il MIBACT (Ministeri Beni Culturali – Direzione Cinema), l’Associazione For Cinema, l’APT, l’Anica. Un ringraziamento particolare all’UnipolSai, Laborfin e al Teatro Brancaccio.

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares