LA GUIDA MICHELIN CONFERMA LA STELLA AL MOMA

LA GUIDA MICHELIN CONFERMA LA STELLA AL MOMA

IL RISTORANTE MOMA, CON LA SUA CUCINA ETICA A FILIERA CERTA, VEDE CONFERMATA LA STELLA MICHELIN

Unico nel suo genere, con all’interno due anime e due proposte gastronomiche differenti, bistrot al mattino e gourmet la sera, Moma mantiene il suo posto nell’Olimpo dei ristoranti italiani con la conferma, ad un anno di distanza dall’ingresso in Guida, dell’ambitissima Stella Michelin.

Un riconoscimento prestigioso che sancisce la valenza etico sociale della filosofia portata avanti dalla proprietà e sposata da tutto il team, nel lavoro e nella vita privata. I menu del Moma vengono infatti realizzati partendo da una scelta etica: quella di avere solo prodotti provenienti da filiera certa, selezionando materia prima stagionale, proveniente da piccoli allevatori, coltivatori, pescatori del territorio italiano.

“La conferma della stella Michelin, – dichiara il patron Gastone Pierini – ci riempie d’orgoglio perché è una vittoria non solo del Moma ma di tutti quei piccoli produttori che ogni giorno fanno il loro lavoro con coscienza, determinazione e costanza. Offrire al pubblico il prodotto migliore possibile è la nostra missione. Per questo facciamo in modo che tutti i passaggi siano sempre visibili. Poi arriviamo noi e cerchiamo di metterci tutta la passione e la cultura gastronomica che sono a nostra disposizione. Andrea Pasqualucci, lo chef, e io crediamo fortemente in questo progetto e con noi tutto il team del Moma.”

“Vorrei ringraziare tutto il team – aggiunge lo chef Pasqualucci – e soprattutto Federico Cucchiarelli, che è il mio alter ego in sala e in cucina, Federico Silvi, il sommelier, e Teresa Climati, la pastry chef. Un ringraziamento particolare va a Gastone e a suo fratello Franco per la loro costante fiducia in me e in questo grande progetto comune.”

I Patron

Ideatori del ristorante “Moma” sono i fratelli Gastone e Franco Pierini, da sempre nel mondo della ristorazione. Il loro percorso inizia da ragazzi quando cominciano a lavorare in un piccolo bar aperto dalla mamma e prosegue con tante altre esperienze di successo: dal ristorante “La Fattoria” (con i suoi 1.600 coperti uno dei più grandi d’Europa) al “Caffè Italiano”, da “La Buvette” di via Vittoria fino al recente “Pro Loco Pinciano”, vero avamposto di prodotti laziali selezionati.

La loro esperienza è parte integrante del “progetto Moma” nato circa 15 anni fa con un preciso obiettivo: far di questo luogo una “casa” accogliente ed elegante e, allo stesso tempo, conviviale con una proposta gastronomica curata che abbracciasse tutto l’arco della giornata.

Moma è oggi un indirizzo di riferimento nel panorama gastronomico romano.

Andrea Pasqualucci • Chef

Chef del Moma è Andrea Pasqualucci, romano, classe 1989. Convinto fin da ragazzino che la cucina fosse la sua vera missione si iscrive all’IPSSAR di Tor Carbone. La sua prima esperienza è con lo chef Armando De Giorgi, suo mentore, che gli trasferisce le sue competenze e la passione per la cucina. Da Aroma, con lo chef Giuseppe Di Iorio, impara le basi della cucina francese e come si viva in brigata, facendo lavoro di squadra. Approda poi all’Hotel Aldrovandi, dove lavora con lo chef Oliver Glowig: qui, comprende la centralità dei prodotti italiani e l’importanza della cura per gli ingredienti. L’amore per il mare lo conduce fino a Senigallia da Moreno Cedroni alla Madonnina del Pescatore, dove affina le sue conoscenze sulle lavorazioni del pescato. Nel 2017 i fratelli Pierini affidano ad Andrea la cucina del Moma.

Ama i tagli poveri, il quinto quarto e il pesce azzurro: la sua filosofia coincide con quella della proprietà esprimendo pura semplicità e importanza, fondamentale nella ricerca delle materie prime del territorio locale.

Costruisce i suoi piatti con minuziosità: “Mi piace creare un piatto – racconta lo chef – come fosse un modellino da pitturare in tutti i suoi dettagli: gli ingredienti giusti come fossero i colori giusti. Può sembrare semplice comporre un piatto dal sapore equilibrato, con pochi ingredienti, ma è la cosa più difficile e, per me, è la massima espressione della cucina”.

 

Moma

Via di San Basilio, 42/43

00100 Roma

Tel. +39 06 42011798

Orari di apertura: 12:30 – 15:00 19:30 – 24:00

Chiuso: domenica

Tag:

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares