Magna Grecia Festival

COMUNICATO STAMPA

MAGNA GRECIA FESTIVAL 2010  7 agosto – 14 settembre

Si è tenuta il 29 luglio la conferenza stampa di presentazione del festival “Magna Graecia Teatro” 2010 al teatro Quirino di Roma alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, dott. Gianni Letta, del Governatore della Regione Calabria dott. Giuseppe Scopelliti e del Direttore artistico del Festival dott.ssa Angela Spocci.
Dopo l’introduzione del direttore artistico del teatro Quirino Geppy Glejeses, il dott.Giuseppe Scopelliti ha espresso tutto il suo appoggio a questa edizione del Festival che si avvale di un cartellone importante che coinvolge 13 splendidi siti archeologici della Calabria; si apre quest’anno una nuova fase che vedrà in futuro un ulteriore ampliamento con un sempre maggiore coinvolgimento del sud. 
Il dott.Gianni Letta prosegue evidenziando la nazionalità ed internazionalità del festival e ricorda che il teatro deve risvegliare i cittadini ed avere la capacità di attualizzarsi.
“Merito della Regione Calabria, dell’Assessorato alla Cultura, dei singoli Comuni e del direttore artistico Angela Spocci che hanno compiuto un’iniziativa straordinaria che saluto con compiacimento e con l’augurio di tornare ai fastigi del passato della Calabria e del Teatro in generale.”
La dott.ssa Spocci poi racconta l’edizione 2010 di  MAGNA GRECIA TEATRO FESTIVAL, che dopo i primi sei anni di programmazione, vuole puntare a diventare un appuntamento nazionale con l’arte e la cultura teatrale, un riferimento nazionale ed europeo.
La Calabria è un immenso bene ambientale, paesaggistico e culturale per l’Italia e per il mondo,  per la memoria storica, per le  tradizioni popolari e il folklore che ne fanno un’incommensurabile ricchezza a testimonianza del suo grande passato.
Il progetto 2010 “MAGNA GRECIA TEATRO LA CALABRIA TRA INCONTRO E CONFRONTO”,  propone infatti un’articolata azione di riscoperta e promozione dei siti archeologici, nonché della loro ri- funzionalizzazione e valorizzazione, attraverso poliedriche attività teatrali, che  siano in grado di riportare in auge interi territori calabresi nell’ambito della fruizione culturale
“MAGNA GRECIA TEATRO LA CALABRIA TRA INCONTRO E CONFRONTO 2010”, luogo di transizione, apertura e integrazione, ma soprattutto tratto d’unione, di confronto e scambio tra sfere culturali diverse, sarà il filo conduttore del Festival 2010, una rassegna che celebrerà la “Calabria terra di frontiera”, passando attraverso  emozioni, segni tangibili del passato e suggestioni che andranno al di là delle barriere linguistiche.
I tredici siti archeologici coinvolti nel festival sono un patrimonio culturale inestimabile, ma inutilizzato e soprattutto poco conosciuto..
E’ invece fondamentale investire sulle risorse locali al fine di rendere i siti luoghi dotati di una vivacità produttiva, rendendoli così più appetibili anche sul piano turistico, potenziando in tal modo anche la loro attrattiva per un turismo culturale medio-alto.

 Serate spettacolo-incontro  di grande impatto artistico ed emotivo con il teatro, la cultura, la storia e il confine fantastico di una terra esclusiva. Crotone, Reggio Calabria, Rosarno, Locri, Diamante, Lamezia Terme,Vibo Valentia, Monasterace, Ricadi, Cassano, Palmi, Casignana, Roccelletta di Borgia, faranno  da cornice agli artisti  che saranno in grado di  raccontare “storie diverse ed uguali” in un confronto continuo e vivificante al di là delle differenze culturali, attraverso gesti, suoni, colori ed emozioni.
All’interno del Festival  un ruolo particolare va a Rosarno, sito di grande interesse, purtroppo balzato agli onori della cronaca nazionale solo per i suoi avvenimenti legati ai fatti di criminalità organizzata e di mafia. Questo è l’unico sito che vede svolgere al suo interno, per sei giorni consecutivi, dal 7 al 12 settembre rispetto alla normale programmazione, un Festival nel Festival intitolato “ La Calabria incontra …” con la concentrazione di tutti gli spettacoli internazionali ospiti quali Irina Brook, Maya Lipsker, ecc…, chiamati a rappresentare i loro spettacoli, tenere laboratori, incontrare operatori teatrali calabresi e ancora tanto altro.
Sempre a Rosarno si concluderà il festival con il concerto di Goran Bregovic il 14 settembre.

Ufficio stampa SVS
Silvia Signorelli 338.9918303 Viola Sbragia 335.8369150
svs.stampa@tiscali.it

 

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares