Currently Browsing: Attualita’ e Informazione

Lo chiamano sesso debole

Lo chiamano sesso debole eppure dimostra sempre con i fatti che, è capace di cambiare il mondo. Si tratta di tre sorelle, con un cognome scomodo, Napoli, che viene annoverato tra quelli appartenenti alla malavita locale. Pare siano figlie, di un ex capomafia; di certo sono al centro delle cronache degli ultimi giorni. In apparente […]

CONTINUA A LEGGERE

Gianni De Michelis: il ministro “ballerino” e il rapporto con Craxi

Lo scorso 11 maggio si è spento, dopo una lunga malattia, Gianni De Michelis. Con la sua morte l’Italia si allontana un po’ di più da quel periodo unico della sua storia che fu la Prima repubblica. De Michelis ne fu parte integrante, attivo in politica nazionale dagli anni Sessanta al 2011. Il veneziano, con […]

CONTINUA A LEGGERE

La Mafia dell’Antimafia

C’è chi scrive contro la mafia e chi lo fa contro le associazioni antimafia, senza che tutto questo, appaia come un controsenso. Ogni tanto qualcuno si sveglia e tenta di diventare paladino della legalità. Allora sceglie il nome di una o più vittime dello stato, uno a caso, magari Luigi Falcone o Paolo Borsellino (i […]

CONTINUA A LEGGERE

“Se non fosse andata in giro vestita così.”

Quante volte si è alzata implacabile la condanna morale confusa nel vociare sommesso del popolo. Il femminicidio, non è un omicidio normale: le donne uccise dagli uomini sono vittime due volte. Prima dei mariti, dei compagni, dei fidanzati di chi, insomma, le elimina fisicamente. Poi di coloro che, a diversi livelli, riportano e raccontano questi […]

CONTINUA A LEGGERE

9 Maggio 2019. Quarantuno anni fa si incrociarono i destini tragici di Aldo Moro e Peppino Impastato.

Per non dimenticare, per non disperdere il loro sacrificio civile Nove maggio 1978 – Nove maggio 2019. Quarantuno anni sono trascorsi da quella maledetta mattinata, quando due eventi tragici, inevitabilmente, s’intrecciarono per sempre, creando un cortocircuito che colpì profondamente l’Italia. Due eventi, slegati fra loro, accaduti a 1.497 km di distanza tra loro, uno a […]

CONTINUA A LEGGERE

DESTINAZIONE CONTRABBANDO…E RITORNO

Daniele Coppola ha 48 anni, un lavoro da operaio specializzato, tre figli e ancora tanti desideri da realizzare per il futuro.  Una vita normale agli occhi di chi lo conosce oggi, eppure, ogni tanto gli capita di voltarsi indietro e di ripensare al passato. Trascorso travagliato e difficile fatto di povertà e umiliazioni prima e di […]

CONTINUA A LEGGERE

Il diritto di non morire

Che sia stato un agguato di camorra o un regolamento di conti per un semplice litigio, il risultato non cambia. C’è una bambina di appena quattro anni che lotta tra la vita e la morte nella rianimazione dell’ospedale Santobono di Napoli, dopo essere stata colpita da un proiettile vagante proveniente dalla calibro nove di un […]

CONTINUA A LEGGERE

Settant’anni dalla tragedia di Superga che trasformò il mito in legenda senza tempo

Quattro maggio 1949 – quattro maggio 2019. Sono trascorsi settant’anni dalla tragedia di Superga, quando il fato spezzò per sempre i sogni di gloria di una squadra che stava scrivendo la storia del calcio italiano nel secondo dopo guerra, quando, in un attimo, il destino beffardo, strappò da questa terra quei giocatori rosso granata, da […]

CONTINUA A LEGGERE

70 anni fa la tragedia di Superga e l’addio al Grande Torino

Sono passati 70 anni da quel drammatico 4 maggio 1949, il giorno in cui l’intera squadra del Grande Torino – oltre ai dirigenti, agli accompagnatori e a tre giornalisti italiani – perse la vita in un tragico incidente aereo che ancora oggi il mondo del calcio – e l’opinione pubblica nostrana tutta – non può […]

CONTINUA A LEGGERE

Manduria, non solo cronaca.

MANDURIA – Tortura, danneggiamento, violazione di domicilio e sequestro di persona aggravato, sono i reati di cui vengono accusati gli otto ragazzi (sei dei quali minorenni), sottoposti a fermo per aver fatto parte della banda che ha bullizzato il sessantaseienne di Manduria Antonio Stano, fino a condurlo alla morte il 23 aprile scorso. I decreti […]

CONTINUA A LEGGERE