Leonardo da Vinci, eventi e mostre per celebrare il mito a 500 anni dalla morte.

Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci. A 500 anni dalla sua morte il grande genio rinascimentale viene celebrato con un ricco calendario di mostre, eventi e appuntamenti d’arte sparsi in giro per l’Italia (alcuni dei quali ancora in corso di definizione).

Si inizia con Milano, città dove il Maestro trascorse 17 anni della sua vita, e che dal 5 marzo al 7 luglio ospita presso il Palazzo Reale Il meraviglioso mondo della natura, dedicato al rapporto tra Leonardo e la natura della Lombardia del Cinquecento; si prosegue poi con La cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro in seta e argento, mostra che dal 7 ottobre al 17 novembre espone l’arazzo dei Musei Vaticani che raffigura il Cenacolo leonardesco; presso il Castello Sforzesco dal 16 maggio fino al 18 agosto si volgerà la mostra Leonardo e la Sala delle Asse tra natura, arte e scienza; mentre nella Sala delle Armi dal 16 maggio al 12 gennaio 2020 ci sarà invece il Museo virtuale della Milano di Leonardo, percorso multimediale alla scoperta dei luoghi di Leonardo a Milano, così come il Maestro li vedeva ai suoi tempi.

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana propone varie esibizioni dedicate a Leonardo: I segreti del Codice Atlantico, fino al 19 marzo; e fino al 16 giugno i progetti di macchine belliche e i suoi studi di ingegneria civile.

Dal 17 settembre al 12 gennaio 2020 ecco Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche, in cui si indaga il ruolo di Leonardo nel portare a Milano nuove tecniche di disegno. Infine dal 19 luglio al 13 ottobre al Museo della Scienza e della Tecnologia è in programma una ricca selezione degli spettacolari modelli realizzati interpretando i disegni di Leonardo.

A Torino, invece, dal 15 aprile al 14 luglio, presso i Musei Reali, sono in mostra 13 lavori autografi, acquistati dal re Carlo Alberto, e il Codice sul volo degli uccelli. La mostra si intitola Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro.

Venezia celebra il genio leonardiano alle Gallerie dell’Accademia dal 19 aprile fino al 14 luglio ci sarà la mostra Leonardo da Vinci. L’uomo è modello del mondo, che espone 25 fogli di Leonardo appartenenti al museo veneziano, tra cui il celebre studio noto come Uomo vitruviano.

Anche Firenze non poteva non partecipare alle celebrazioni, e con la mostra dedicata al Codice Leicester alla Galleria degli Uffizi, che ha aperto i battenti già nel 2018, fino al 20 gennaio 2019, è possibile ammirare il manoscritto prestato da Bill Gates, sfogliabile grazie alla tecnologia multimediale.

A Palazzo Vecchio dal 25 marzo al 24 giugno la sala dei Gigli ospita Leonardo e Firenze, una selezione di fogli attinenti a lavori e studi svolti da Leonardo a Firenze.

Mentre a Vinci (FI), borgo natale del Maestro, sono due le sedi espositive dove si alterneranno mostre dedicate: il Museo Leonardiano/Castello dei Conti Guidi, sede anche di un’esposizione permanente, dove dal 15 aprile al 15 ottobre andrà in scena la mostra Leonardo da Vinci. Le origini del Genio; e Villa Baronti-Pezzatini, dove fino al 5 maggio 2019 sarà presente la piccola e preziosa mostra Leonardo disegnato da Hollar (artista boemo del Seicento), e poi a seguire la mostra Leonardo Scultore, in cui si potrà ammirare l’Arcangelo Gabriele, unica scultura del Maestro. E poi dal 6 settembre al 6 gennaio 2020 la mostra L’Orfeo di Leonardo, scene, feste e costumi, per celebrare Leonardo come scenografo di spettacoli teatrali.

A Prato, invece, presso il Museo del Tessuto fino al 26 maggio è organizzata la mostra Leonardo da Vinci, l’ingegno, il tessuto: un racconto originale sul lavoro fatto dal Maestro in merito all’arte tessile, con lo sviluppo e lo studio di macchinari dedicati.

A Roma è in programma la mostra Leonardo – Oltre il mito, presso le Scuderie del Quirinale, che dovrebbe svolgersi tra marzo e luglio, e di un’altra all’Accademia dei Lincei.

Un anno pieno di eventi, tutti da non perdere, per celebrare a dovere il genio italiano.

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 shares