Monica Rossetto Artista e maestra dell’Arte Bianca

Cari lettori Eventi torna a parlare dell`Arte Bianca grazie ad una professionista del settore: Monica Rossetto

Come una supereroina dei fumetti, che combatte per la bontà e la genuinità del cibo, Monica Rossetto ha un alter-ego, Monica GreenLife. Diplomata come Responsabile amministrativa, Monica Rossetto ha lavorato per anni per una società informatica, ma l`amore per l`Arte Bianca che ha sempre avuto e` tornata in lei. Nata da madre meridionale e padre settentrionale, questo connubioLEIjpg tra Nord e Sud l’ha spinta a interessarsi alla cucina e al mondo della ristorazione, quando preferiva trascorrere il tempo lavorando come cameriera e aiuto-cuoco, piuttosto che in giro a bighellonare. In questo modo ha avuto l’opportunità di comprendere il valore del duro lavoro e, a venticinque anni, è partita per gli Stati Uniti, con il desiderio di vedere crescere il suo sogno e di soddisfare la sua passione. Monica Rossetto trova un impiego presso un ristorante italiano con mansioni di cameriera e, in seguito, responsabile di sala e aiuto-cuoco. Sono tre anni bellissimi, che la convincono definitivamente della genuinità della sua passione ma, tornata in Italia, le opportunità di lavoro sono molto scarse. La svolta avviene tre anni or sono, quando incontra il maestro dell’Arte Bianca Giovanni Gandino; la Rossetto si reinventa ancora e nasce Monica GreenLife, marchio con il quale si propone come insegnante per corsi amatoriali, rivolti a casalinghe e appassionati. Collabora anche con l’ICIF – Italian Culinary Institute for Foreigners come docente a chiamata e ha l’occasione di far amare l’Arte Bianca agli chef stranieri. I suoi corsi sono particolarmente amati dagli allievi amatoriali perché puntano sulla realizzazione di piatti di qualità con l’aiuto di attrezzature domestiche, inoltre ogni dimostrazione pratica è sempre contornata da discussioni tecniche, come quelle sui tipi di farina e sui prodotti di qualità superiore. Il riconoscimento maggiore delle sue qualità è l’osservazione della cura e dell’amore che mette nel suo lavoro, nell’impastare con le mani, alternando e dosando le forze, modellando la pizza come una scultura, che rivela tutta la sua bellezza quando viene infornata. Proprio in virtù di questo metodo di lavoro, Monica Rossetto si sente di ringraziare chi la sostiene e la incoraggia, al pari di chi la critica perché, attraverso i commenti negativi, è spronata a migliorare e a cercare sempre qualcosa in più. Molti
logogreennuovo4jpgsono i successi e i traguardi già raggiunti, come l’inclusione nel progetto di Renato Bosco “FDP – Figli di pasta madre. Un gruppo di professionisti che ci mettano la faccia e soprattutto le mani per garantire un uso reale e corretto della pasta madre viva nei loro prodotti.  Una sorta di consorzio di tutela dei processi lavorativi con la pasta madre”. Il suo desiderio più grande è continuare per la sua strada, facendo conoscere il suo mondo a più persone possibile, facendo comprendere loro che non occorrono tre giorni per fare un buon pane salutare e sono necessarie le materie prime più genuine. Una grande professionista Monica Rossetto, che ci mette la faccia e il cuore.

 

Box informazioni:

Monica Rossetto
www.monicagreenlife.it
Email: corsi@monicagreenlife.it
Facebook:  Mani in pasta by Monica Greenlife

Manuela Pacelli

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares