Scoprire una Roma inaspettata e uno stile di vita unico al Mama Shelter: molto più di un Hotel, una vera esperienza di piacere.

Un calice alto e sinuoso, la condensa di un aperitivo fresco, vivo come il tempo del relax quando spazza via la stanchezza della giornata, come il sorso di vita frizzante che risveglia i sensi: il bicchiere curiosa la sala elegante, la luce bassa eppure piena di energia, e ha il mondo ai suoi piedi nell’istante in cui diventa protagonista della serata. Un bicchiere basso e forte, poi, la scorza di limone spezzata ad arte e il ghiaccio confidente del cocktail, qui l’happy hour è speciale e chiude fuori le meraviglie di Roma, le stesse delizie che si possono trovare a due passi. I colori caldi e il vapore della SPA dove perdere i sensi e ritrovarli poi più delicati eppure svegli, il terrazzo dove salutare ancora il sole di Roma e scaldare la pelle al suo gioco malizioso, quello di chi conosce bene la città eterna e sa come illuminarla tutti i giorni. A due passi dai tesori del Vaticano, tra monumenti antichi e strade lastricate, nella Roma più vera e a tre fermate di metro da piazza del Popolo, il Mama Shelter non è solo un Hotel 4 stelle, bensì uno stile di vita. Bruno Cavasini è oggi General Manager di una realtà dalle molte sfumature dopo una carriera dedicata alla direzione di numerosi Hotel: nel 2018 è insignito del prestigioso General Manager Prize gestito dal Marriot International. Il Direttore ci racconta i retroscena dell’Hotel nel cuore di Roma che negli anni è riuscito a fare della vera “esperienza di vita romana” il suo punto di forza, creando un’idea di life style pregiato e familiare, vicino ai desideri delle persone: qui sembra di vivere un’intera vacanza in un aperitivo o a colazione, in una semplice ora immersa nell’atmosfera dorata del Mama Shelter. Qui viene la gente del posto a gustare un momento di piacere anche solo per un caffè e un cornetto: il turista trova già a colazione tutto ciò che desidera scoprire del celebre calore della romanità più genuina. Sul terrazzo si gusta il piacere di un cocktail o di un aperitivo di classe in un ambiente raffinato e curato: la qualità dell’offerta e la varietà della ristorazione e delle proposte per l’Happy Hour sono i punti di forza di una realtà che può vantare il 50% dei propri guadagni proprio nel settore Food & Beverage. Oggi l’hotel fa parte del celebre gruppo Accor insieme con altri dodici Hotel celebri in tutto il mondo. La filosofia Mama Shelter nasce nel 2008 a Parigi per mano della famiglia Tripano, ideatrice del concetto di villaggio All Inclusive, con l’obiettivo di plasmare il fascino e la forza di un nuovo concetto di ospitalità basato principalmente sulla ristorazione e sulla capacità di attrarre clienti del posto: nasce così una nuova idea di condivisione e familiarità, dove sentirsi a casa in un luogo illuminato dalla convivialità più vera e dalla bellezza di una città ricca ed eclettica. Il tempo perde il controllo delle emozioni e viceversa: tutto diventa curiosità. Le stanze sono ideate con il principio di far vivere al cliente gli spazi comuni, dando tuttavia grande attenzione alla comodità del letto e all’offerta in televisione, dove si possono trovare film in prima visione: il tempo libero e il piacere del delizioso relax è al primo posto, celebrando soprattutto il gusto dei piaceri più semplici come la merenda, offerta tutti i giorni alle 16, e della convivialità anche durante gli orari di lavoro, quando il co-working diventa l’occasione per ricevere una coccola ogni mezz’ora e viaggiare con la macchina del tempo, tornando ragazzini alle prese con i compiti e con la nonna a prendersi cura di noi. Il marchio dell’Hotel è la semplicità: elevata attenzione al servizio mescolata con uno stile casual e semplice, attento ai dettagli e alla cura dell’ambiente. Le commodities delle stanze evolvono verso un concetto di “plastic free”, proponendo cosmetici organici e solidi, non testati sugli animali e prodotti in Europa. I complimenti arrivano soprattutto per la cucina, semplice e mai troppo elaborata: il cliente deve capire cosa sta per mangiare e deve potersi sentire a casa, accolto dal calore di una nuova convivialità e uno stile di tempo libero che sia unico. Il ristorante è accogliente, offre una cucina generosa e un design fantasioso: Il Giardino d’Inverno si aggiunge dal 2021 alle offerte della Pizzeria e del Rooftop con proposte per il pranzo e la cena e per il celebre brunch del week end. Il cuoco si chiama Andrea Sangiuliano e ha un’esperienza pluriennale in Italia e all’estero in realtà di lusso: propone piatti fatti in casa con passione, porzioni generose immaginate per una condivisione di piacere, e predilige ingredienti freschissimi e ricette romane mescolate a idee innovative di cucina, in un ambiente raffinato e suggestivo. Mama Shelter è uno stile con cui divorare la vita, è un modo intimo e di classe per prendersi cura di se stessi in nome di una delicatezza che sia familiare e affettuosa, come il piatto di pasta al pomodoro preparato dalla nonna quando si è ragazzi, il piatto preferito del cuoco, simbolo di un tempo che passa solo per attorcigliarsi su se stesso e creare nuovi momenti di bellezza.

Related Posts

di
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares