Al via a Ca’ Colmello, sulle colline bolognesi, la sesta preziosa stagione di laboratori e spettacoli a cura dell’Associazione Baba Jaga. Tra natura e cultura

I nomi più interessanti della ricerca artistica italiana e internazionale proporranno workshop residenziali e performance di teatro, danza, musica, illustrazione e fotografia.

«Ca’ Colmello è un antico casolare dei primi del Novecento immerso tra le colline, ginestre, calanchi, alberi, distese verdi e orizzonte aperto. Qui dal 2011 Bruno Fronteddu (co-fondatore dell’associazione Baba Jaga) e io abbiamo deciso di abitare e creare un luogo in cui accogliere teatro e arte, corse di bimbi e canti, intrecci di culture del mondo, poetiche e scambi, un ponte tra arte e natura. Abbiamo creduto in un sogno possibile, lontano dalla città ma vicino alla natura semplice delle cose. Abbiamo realizzato la strada per giungere fin qui, rafforzato muri, ristrutturato con pietre e legno, curato il bosco e creato spazi nuovi, l’anfiteatro in natura, la sala di lavoro, le stanze per accogliere. Tutto ciò è stato possibile anche grazie all’aiuto di amici e di chi ha compreso lo spirito e l’importanza di questo luogo donandoci tempo, energia ed entusiasmo»: Chiara Tabaroni, direttrice artistica della Casa Laboratorio Ca’ Colmello di Sassoleone (Bologna) introduce il luogo, significante e suggestivo, che accoglierà dal 5 giugno al 16 settembre la sesta edizione di S.I.A – Sottili Innesti Amorevoli, preziosa rassegna che porta sulle colline bolognesi gli esponenti più interessanti della ricerca artistica italiana e internazionale.

«Dalla fotografa Monica Bulaj all’illustratrice Joanna Concejo, da Chiara Guidi cofondatrice di Societas e la sua sperimentazione teatrale per l’infanzia alle pratiche vocali di Ewa Benesz, dalla danza Butoh con il maestro Masaki Iwana alla danza contemporanea con Raffaella Giordano anima sensibile di Sosta Palmizi, passando per il teatro d’attore con Andrea Lupo del Teatro delle Temperie e lo spettacolo Il circo capovolto. Inoltre un tuffo nelle arti performative indiane con la Compagnia Milòn Mèla e la giornata del solstizio con fiabe nel bosco che si concluderà con il concerto al femminile As Madalenas», conclude Chiara Tabaroni.

È proteiforme e delicato, il programma dell’edizione 2018.

Siate curiosi, salite in collina.

La Casa Laboratorio Ca’ Colmello si trova in via Gesso 21 a Sassoleone, in provincia di Bologna.

Info: 349 2826958, 340 7823086, info@babajaga.it, www.babajaga.it.

Ufficio stampa Michele Pascarella 346 4076164 michelepascarellateatro@gmail.com

Tag:

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares