“A gambe aperte”

Una camera squallida e disordinata, un’anomala prostituta ed un cliente bizarro sono i protagonisti di quest’intreccio dai toni piuttosto accesi. Rappresentano l’incontro di due mondi, apparentemente lontanissimi, ma che si rivelano molto simili. L’universo femminile rappresentato in tutte le sue più tetre e amare sfaccettature, incontra quello maschile, malato e sporco, e da questo incontro-scontro nasce “A gambe aperte” . Amore, violenza, inganno, dolore, umorismo, una girandola di emozioni senza possibilità di respiro.

Liberamente ispirato alla pièce di Dacia Maraini “Dialogo di una prostituta con un suo cliente”, “A gambe aperte” vuole far riflettere su alcuni aspetti della sfera sessuale che sono diventati fenomeno di cronaca nella nostra società.

È sconsigliata la visione ad un pubblico di età inferiore ai 14 anni.

“A gambe aperte” in scena al Teatro Agorà (via della penitenza,33 Roma) nei giorni 16.17 marzo ore 21.00 e 18 marzo ore 18.30.

 

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares