Currently Browsing: Cinema, teatro e libri

Il Vantone di scena a Roma

Plauto, autore impietoso, che non teme neppure la trivialità per rappresentare l’animo umano nelle sue pulsioni, nelle sue passioni, nelle sue imperfezioni, nelle sue relazioni e nelle sue rivelazioni. Plauto, maestro di teatro, attraverso il riso, talora crasso, dipinge i suoi personaggi, gli intrecci e le storie, come in un affresco della vita quotidiana, fatta […]

CONTINUA A LEGGERE

“Goghgauguin”, un dipinto teatro, un racconto poetico

Il grande pittore olandese Vincent Van Gogh, affermava .”Prima sogno i miei dipinti, poi dipingo i miei sogni.” Per lui la pittura era affermazione del suo io,  pura esplosione di passione e vitalità, era la sua vita, faceva un tutt’uno come un calco antico con la sua anima e da essa partiva, dipartiva e ritornava, […]

CONTINUA A LEGGERE

Debora Scalzo, il successo del suo primo romanzo, “Io resto così…”, e i suoi tanti progetti futuri 

“E capii una cosa… che le belle emozioni nel bene o nel male bisognava viverle…bisognava viverle… per poi arrivare alla meta… sì… bisognava anche sbagliare… soffrire e perdersi per ritrovarsi…”.  Le pure emozioni che sgorgano dal cuore, e libere fluiscono, inondando pagine bianche che si trasformano nel racconto dell’anima, nel racconto di vita di Stella, […]

CONTINUA A LEGGERE

Monica Capizzano, “Droghe da stupro e nuove sostanze psicoattive”.

Quando il ‘risveglio’ ha il retrogusto amaro di una violenza subita e mai, purtroppo, ricordata “‘Appuntamento con la droga’ o ‘droga che facilita l’assalto sessuale’ sono termini che sono apparsi con sempre maggiore frequenza nei media, soprattutto negli ultimi anni. L’esempio più frequente di droga da stupro è lo scenario di un autore maschio che […]

CONTINUA A LEGGERE

Al Quirino, Monica Guerritore e Francesca Reggiani portano in scena “Mariti e mogli”: la crisi di coppia tra fallimenti e desideri inconfessati

“L’amore più profondo è solo un mito di cui ci siamo nutriti, come quello dell’orgasmo simultaneo: l’unica volta che Rifkin e sua moglie ebbero un orgasmo simultaneo fu quando il giudice concesse loro il divorzio”. Prendete una tra le più celebri e dissacranti commedie di Woody Allen, toglieteci l’ambientazione newyorkese, e poi datela in mano […]

CONTINUA A LEGGERE

“SORELLE MATERASSI “: LA COPPIA POLI-VUKOVITC INCANTA IL PUBBLICO DEL QUIRINO!

Sorelle lo sembrano veramente Lucia Poli e Milena Vukovitc sul palco del Teatro Quirino nel capolavoro di Aldo Palazzeschi ” Sorelle Materassi”,tanto è l’affiatamento delle due signore del Teatro. Una commedia crudele e ironica in una Toscana anni ’30 : due sorelle Teresa e Carolina ,zitelle tanto amate dalla penna del Palazzeschi, abili ricamatrici di […]

CONTINUA A LEGGERE

“IO E LEI”. FIAMMA SATTA RACCONTA LA SUA SCLEROSI MULTIPLA

“Ho sempre saputo che prima o poi mi avrebbero stanata. Ma non così. Non meritavo un pediatra, accidenti. Avrei voluto almeno un neurologo. Ma non uno qualsiasi che perde tempo con vertigini, spasmi muscolari o altre carabattole. Avrei voluto uno di quelli che passano la vita a pensare a me, a studiarmi, a rintracciarmi ovunque. […]

CONTINUA A LEGGERE

DANIELE SALVO RIPORTA IN TEATRO LA MEDEA DI LUCA RONCONI. LO SCONTRO TRA CULTURE DIFFERENTI, LA TRAGEDIA TRA UMANE VENDETTE, SEMPRE COSÌ ATTUALE, ANCORA OGGI   

“In tutti gli altri eventi, piena è la donna di paure, e vile contro la forza, e quando vede un ferro; ma quando, invece, offesa è nel suo talamo, cuore non c’è del suo più sanguinario”. 

CONTINUA A LEGGERE

Un drappello di legionari nella terra dei Daci: “Missione Impossibile”, il nuovo romanzo storico di Andrea Frediani

Guerra, suspense e vendetta: il rapimento di Longino e l’uccisione di Vibio Messio fanno da sfondo a un’avventura ai limiti dell’immaginabile, oltre i confini dell’Impero Romano. Una missione segreta ad altissimo rischio, un fratello trucidato dagli stessi commilitoni e un viaggio ai confini del mondo tra le minacce dei barbari Daci: “Missione Impossibile” (Newton Compton […]

CONTINUA A LEGGERE

AL TEATRO ELISEO, MASSIMO DAPPORTO È UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO. DAL CAPOLAVORO DI CERAMI UNO STRAORDINARIO SPETTACOLO SULLE DEBOLEZZE UMANE, SULLA FRAGILITÀ DELLA NOSTRA SOCIETÀ 

“Farai strada, quant’è vero Iddio…comincerai proprio da dove sono arrivato io, dopo trent’anni di servizio…”.  È la speranza, è la sentenza di un padre verso il proprio figlio ventenne, appena diplomato, pronto a spiccare il volo, a mordere la vita. 

CONTINUA A LEGGERE