Currently Browsing: Michele Santulli

Conclusa la favolosa vendita Rockfeller

Si è chiusa a New York nei giorni passati a cura della casa d’aste Christie quella che si considera la maggior vendita di beni artistici di un solo proprietario mai apparsa sul mercato dell’arte. Nei tre giorni delle aste il successo è stato tale che tutti i lotti in offerta hanno trovato l’acquirente: si sono […]

CONTINUA A LEGGERE

LA CIOCIARA DI MANET IN VENDITA A NEW YORK

Si tratta di un dipinto di Edourd Manet dei primi anni ’60 dell’Ottocento e illustra una modella in inappuntabile costume ciociaro a Parigi. L’opera fu acquistata da un imprenditore americano delle ferrovie e rimasto sempre in famiglia, passato all’erede e infine ad altro successore che lo mise in vendita qualche anno fa ed ora riapparso […]

CONTINUA A LEGGERE

La Ciociara di Villa Borghese

Il Pincio a Villa Borghese, il balcone su Roma antica, spettacolo unico al mondo, commovente, ancora, a dispetto degli sfregi savoiardi, mussoliniani, soprattutto democristiani infinitamente più letali. Non è necessario essere poeti o altro per commuoversi a questa vista di Roma, impareggiabile, evocatrice di una vicenda universale, come niente al mondo. E qui sul Pincio, […]

CONTINUA A LEGGERE

GENTI LEPINE E… CIOCIARIA

A partire dalla Università di Cassino medesima che ora si chiama del ‘Lazio Meridionale’ a far intendere che esiste anche un Lazio Centrale o Settentrionale oppure a intendere come se la università di Urbino si chiamasse delle Marche Settentrionali e quella di Camerino delle Marche Meridionali: si dirà, tutto è possibile, è vero, ma solo […]

CONTINUA A LEGGERE

AUTOVELOX DI FERENTINO. CI RISIAMO!

Il Comune di Ferentino in data 11.12.2017, delibera n.126, informa che col primo gennaio 2018 avrebbe messo in funzione i due autovelox installati oltre quattro anni fa sul tratto di superstrada prima del casello di Ferentino. Detta delibera è molto esaustiva e naturalmente enuclea tutte le motivazioni giuridiche che giustificano sia l’installazione dei due apparecchi […]

CONTINUA A LEGGERE

GRATIFICAZIONE…E AVVILIMENTO

Il 24 e il 25 marzo p.v. la delegazione abruzzese del FAI Fondo per l’Ambiente Italia, gruppo Marsica Avezzano (AQ) organizza in Valle Roveto un fine settimana di incontri improntati all’arte, alla cultura, al ricordo delle tradizioni, alla riscoperta e alla valorizzazione di quanto di buono e bello ivi presente, al godimento dell’ambiente e del […]

CONTINUA A LEGGERE

LE MODELLE DI COROT, DI HENNER, DI INDUNO…

Quest’anno e quello testé trascorso si direbbe che al di là delle Alpi e dell’Oceano abbiano deciso di comune accordo di occuparsi di un soggetto in verità inspiegabilmente mai assurto a dignità ed attenzione nella Storia dell’Arte e cioè la modella di artista. In effetti per gli artisti i loro modelli venivano considerati come i […]

CONTINUA A LEGGERE

I ciociari famosi all’estero

Abbiamo già ricordato che nel contesto della immensa emigrazione italiana nel mondo che nell’arco di circa venticinque anni a partire dalla seconda metà del 1800 ha più che dimezzato la popolazione dell’epoca, col risultato che oggi oltre le Alpi vive una seconda Italia, quella ciociara di emigrazione è stata la prima, già dalle ultime decadi […]

CONTINUA A LEGGERE

OMAGGI ALLA CIOCIARIA, AL DI LA’ DELLE ALPI

Al gioiello di Museo Marmottan-Monet di Parigi sta avendo luogo, e fino all’otto luglio, una esposizione particolare: “Corot et ses modèles”: il termine francese è per entrambi i sessi: solo la lingua italiana possiede l’accezione femminile modella: in merito raccomandiamo: ”MODELLE E MODELLI CIOCIARI A ROMA, PARIGI E LONDRA 1800-1900”. Abbiamo detto ‘particolare’ perché questa […]

CONTINUA A LEGGERE

Le elezioni e la pinacoteca del costume ciociaro

Abbiamo più volte avuto il piacere di informare i lettori su qualche opera d’arte concernente la Ciociaria -quadri sul costume ciociaro o opere di artisti ciociari – apparsa sul mercato antiquario e abbiamo anche informato quando qualcuna di queste opere è tornata in patria. Abbiamo altresì ricordato la totale assenza di musei e di pinacoteche […]

CONTINUA A LEGGERE