CHEF CRESCENZO SCOTTI:” LA STELLA ” MEDITERRANEA NELLA CUCINA DE”IL FLAUTO DI PAN”

Consuetudine utilizzare il “gourmet” per identificare una cucina più raffinata,una presentazione particolare del piatto,un tocco inconsueto alla portata,ma lo Chef Crescenzo Scotti aggiunge anche una eccellente qualità del cibo e una cultura gastronomica ventennale.

Inizia all’età di 13 anni la consapevolezza di amore per questo mestiere .Dopo il diploma di maturità nella scuola alberghiera inizia infatti il suo percorso lavorativo al Miramare e Castello con lo chef Gaetano di Costanzo affiancando diverse esperienze sia in Italia che all’Estero toccando anche le cucine americane. Due tra le più importanti, a Padova presso Le Calandre dello Chef Massimiliano Alajmo 3 stelle Michelin e Udine prsso il Ristorante Agli Amici di Emanuele Scarello 2 stelle Michelin.

Le sue competenze in cucina arrivano fino al dessert quando capisce che un cuoco deve essere anche un pasticcere. Inizia così uno stage di 6 mesi presso uno dei laboratori più rinomati dell’isola dove ha effettuato anche corsi professionali con maestri del calibro di Roberto Lestani, Morandin, Di Carlo, Beduschi, Zoia, Tacchella, per poi proseguire altri 2 anni come pasticciere in albergo dove ha affinato tecnica e velocità.

La sua cucina? ovviamente mediterranea e con questa filosofia apre tre ristoranti: “Arcipelago”un ristorante di cucina tradizionale,”Grusoni”,un ristorante pizzeria e grill mediterraneo,e “Il Cappero” gourmet legato al territorio siciliano rivisitando in chiave moderna le ricette di una volta.Insomma creare uno scenario ristorativo vario per riuscire a regalare emozioni forti e ovviamente una vacanza indimenticabile.

Mediterranea,rivisitata con un tocco di follia che non guasta mai è la definizione che lo stesso Scotti da alla sua cucina. “La scelta della materia prima è alla base, per questo tutte le mattine sono attento in prima persona alla spesa, scegliendo personalmente il prodotto, che sia pesce o verdura non fa differenza, anche perché sono profondamente convinto che la cucina italiana è la più ricca, varia e gustosa al mondo”.

Dopo aver raggiunto prestigiosi traguardi decide di rimettersi in gioco per ambirne a sempre più ambiziosi e oggi è alla guida del ristorante”Il Flauto di Pan”.Il Ristorante si trova nella prestigiosa Villa Cimbrone,un luogo magico che non è solo un sito monumentale e neanche solo un albergo d’elite. Villa Cimbrone è storia,è cultura,è raffinatezza,ma è anche quiete e relax,una vera fuga dal mondo reale lontano da tutto ciò che non è bello e straordinario.

Il fascino di antichi locali, un servizio curato nei minimi dettagli, una ricca cantina: sono questa le caratteristiche che rendono il Ristorante “Il Flauto di Pan” di Villa Cimbrone un’esperienza unica.

Una raffinata cucina mediterranea, reinterpretata dallo Chef, con ingredienti provenienti dalle colture biologiche della Villa, deliziano il palato degli Ospiti, inseguendo sapori novelli e speziatiprofumi d’Oriente e la cucina dello Chef Crescenzo Scotti non poteva trovare dimora migliore per regalare ai suoi ospiti momenti di puro piacere per un viaggio gastronomico di eccellente qualità!

Box informazioni:

Crescenzo Scotti – Executive Chef

Web: www.crescenzoscotti.it

e-mail: info@crescenzoscotti.it

Cell:+39 3286885580

 

Michela Cenci

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares