CALEIDOSCOPIO ESTIVO A SINGAPORE

I mesi estivi sono un ottimo periodo per visitare Singapore, piccola isola all’estremità della penisola malese con un’estensione di soli 42 Km da est ad ovest e di 23 Km da nord a sud, ben collegata con voli dall’Italia e visitabile in pochi giorni grazie anche a una efficientissima rete di trasporti cittadini. Nonostante le dimensioni ridotte, Singapore racchiude una quantità di emozioni, esperienze, culture e luoghi che vale il viaggio e non soltanto lo stop over in un volo per l’Australia o l’Estremo Oriente. Da vedere ci sono grandi attrazioni, numerosi musei, oasi verdi che si aprono nel cuore della città e imperdibili appuntamenti che trasformano per intere settimane il centro cittadino in un palcoscenico a cielo aperto. Tra gli eventi di quest’estate vanno ricordate le Great Singapore Sales, il Singapore International Festival of Arts (www.sifa.sg), il notissimo Gran Prix di Formula 1 che si corre in notturna domenica 17 settembre e la festa della nazione a che il 9 agosto celebra il 52-esimo anniversario dell’indipendenza, cui la popolazione locale tiene moltissimo: “abbiamo costruito una nazione” titola con orgoglio un’interessante mostra sul tema al Museo Nazionale (www.nhb.gov.sg). La piccola città-Stato è una destinazione ideale non solo per una vacanza ricca di divertimento, ma anche per lo shopping. La Città del Leone, questo è il significato del nome in lingua malese, simbolizzata dal Merlion, un leone con il corpo di sirena, attrae turisti da tutto il mondo negli enormi shopping mall che si concentrano downtown e nella zona di Orchard Road, ospitando le ultime collezioni dei più importanti brand internazionali, ma ogni via della città riserva piacevoli sorprese nascoste tra mercati, negozi e atelier di giovani designer emergenti, senza contare i negozietti dei quartieri etnici in Chinatown, Little India e nel quartiere arabo. E grazie alle svendite estive per dieci settimane la città si trasforma ogni anno in un paradiso della moda dove gli oltre 150 mall, boutique ricercate e indirizzi di tendenza si sfidano a colpi di sconti fino al 70%. L’abbigliamento e gli accessori di moda non sono peraltro unici protagonisti di questo appuntamento: rinomate gioiellerie, negozi di hi-tech e city tour guidati hanno aderito all’iniziativa, per assicurare ai visitatori un’esperienza completa all’insegna del risparmio.

La cucina a Singapore è una vera istituzione che soddisfa tutti i palati con proposte gourmet da non perdere. Partendo dai numerosi ristoranti stellati fino ad arrivare alla più tradizionale cucina di strada che unisce sapori cinesi, indiani, indonesiani, malesi, la piccola isola offre una moltitudine di sapori. Molti degli alberghi più affascinanti del mondo in fatto di stile e design nella categoria cinque stelle luxury si trovano a Singapore, come il Fullerton (www.fullertonhotels.com) diretto dall’italiano Giovanni Viterale, un edificio storico classificato monumento nazionale costruito negli anni ’20 del Novecento che ha ospitato a lungo l’ufficio centrale delle poste. Perfettamente ristrutturato e trasformato in grand hotel nel nuovo secolo associa il lusso allo stile e testimonia la storia dell’incredibile ascesa di Singapore da piccola colonia inglese a metropoli multietnica globale. Sempre nella zona di Marina Bay, l’icona più nota di Singapore sulla quale sorge tra l’altro la bianca costruzione dell’ArtScience Museum (www.marinabaysands.com/museum.html) non lontano dalla nuovissima National Gallery (www.nationalgallery.sg) dedicata all’arte contemporanea asiatica, il Marina Mandarin (www.marinamandarin.com.sg) diretto da Melvin Lim festeggia trent’anni ma non dimostra minimamente la sua età. Il suo atrio coperto alto 21 piani con ascensore a vista è una misura della grandezza di Singapore; l’hotel si trova in ottima posizione sia per lo shopping mall vis-à-vis, sia per recarsi a visitare i fantastici Gardens by the Bay (www.gardensbythebay.com.sg). Nonostante sia una città ad alta urbanizzazione, The City in a Garden, come Singapore ama chiamarsi, si è regalata cinque anni fa un nuovo terreno di 50 ettari strappato al mare che è stato attrezzato in maniera spettacolare a grandi giardini, con due enormi

padiglioni-serra dall’aspetto avveniristico destinati alla flora della foresta pluviale equatoriale e rispettivamente ai fiori di tutto il mondo.

Sulla parte più occidentale dell’isoletta di Sentosa nota per le sue spiagge di sabbia fine e come parco di divertimenti per locali e turisti dove si trova tra l’altro l’interessante esposizione “live” Images of Singapore (www.imagesofsingaporelive.com) che racconta la storia locale, proprio davanti alla Skywalk di Fort Siloso dove si cammina all’altezza della cima di grandi alberi tropicali immersi nella natura, lo Shangri-Là Rasa Sentosa (www.shangri-la.com/singapore/rasasentosaresort/) diretto da Tane Picken è un resort adatto a una vacanza all’aria aperta e con bambini: l’intero complesso si apre con una bianca facciata arcuata intorno alle grandi piscine e dai terrazzi delle camere si gode una splendida vista sul mare.

Divertimenti e luoghi di interesse non mancano su tutta l’isola: con taxi o mezzi pubblici entrambi molto economici si possono raggiungere facilmente per soddisfare ogni tipo di curiosità. Nella parte più settentrionale dell’isola, sul lago dell’Upper Seletar Reservoir accanto allo Zoo (www.wrs.com.sg), il River Safari (www.riversafari.com.sg) è il primo parco tematico fluviale in Asia: ospita oltre 6000 pesci, rettili e anfibi ricreando le sponde dei principali fiumi del mondo come il Mississippi, il Nilo, il Gange, il Mekong e il Rio delle Amazzoni. A Jurong il Science Centre (http://www.science.edu.sg) incanta ragazzi e adulti con esperimenti su cui mettere le mani e con la varietà dei suoi padiglioni scientifici: da 40 anni ispira la scienza nei giovani con il motto “vieni a sperimentare le meraviglie della scienza”. All’interno dell’edificio principale e dell’annesso con teatro ci sono spazi per ragazzi e anche bambini sotto i 5 anni e numerose hall e gallerie tematiche, tra cui il padiglione dove conoscere e toccare la neve, assolutamente una meraviglia con il clima equatoriale tutto l’anno della città.

Info: www.stb.gov.sg

 

Leonardo Felician

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares