Simone Ceppaglia. A Milano profumi di Puglia!

“Piatti semplici e non troppo elaborati. Materie prime riconoscibili. Molta Puglia”. E’ questo Simone Ceppaglia Executive Chef di Ottagono Restaurant and Lounge in Galleria a Milano, un ambiente ricco di fascino ed eleganza immerso dei sapori di Puglia. Classe 1980 Simone, originario di Gioia del Colle nella provincia di Bari, è cresciuto passando le domeniche con la nonna dalla quale ha appreso i segreti della vera pasta fatta in casa, condita con la salsa di pomodoro, quella che si prepara a fine estate; dalla cucina della nonna alla cucina di Sergio Mei al Four Season il passo è stato naturale.  Cinque anni di consolidamento in “questa cucina” e poi varie esperienze nel mondo. Italia, a Capri presso l’Hotel Capri Palace con lo Chef Oliver Glowing, in seguito Matera, Lago di Garda solo per citarne alcune; all’estero è stato a Beirut, in Libano e, successivamente, sull’Isola di Malta e ora nelle cucine dell’Ottagono Restaurant and Lounge dove la proposta di cucina è di ispirazione mediterranea ma avendo l’Hotel una clientela internazionale succede anche di avere sul menù room service, hummus, o pollo al curry…ma non troppo! Succede più spesso di inspirare il profumo di un rombo cotto in casseruola con crema  di zucchine profumata alla  menta  e  pomodorino confit, ma anche l’ombrina con cuore di carciofo e cavolo nero toscano, oppure agnello neozelandese scottato alla plancia con purè di sedano rapa e olio alle erbe. La grande fortuna di Simone (per sua stessa ammissione) è stata proprio l’incontro con Sergio Mei suo indiscusso maestro grazie al quale ha conosciuto i pilastri della cucina italiana ed internazionale come Marchesi e Paul Bocuse e ha consolidato il suo pensiero di “alta cucina” che deve essere assolutamente di qualità e riconoscibile. Per lui ogni piatto deve essere declinato in sapori riconoscibili, corretti, architettonicamente equilibrati che producano sensazioni, ricordi, profumi ed emozioni.  Il menù deve quindi subire periodiche rivisitazioni, perché i prodotti devono essere di stagione e di ottima qualità quindi accanto, ad esempio, ad costoletta di vitello alla milanese profumata al timo, limone con insalatina di rucola e pomodorino datterino, filetto di manzo  con asparagi verdi e doppio coulis di peperone, la carta del menù vedrà  dei tagliolini al nero di seppia  con cipollotto novello, pescatrice e favette fresche, oppure ravioli di borragine e ricotta saltati con primizie di verdure e tartufo nero estivo. E visto che gioca in casa, valorizzerà la costoletta alla milanese, più grande e con contorni di maggiore valore.  E dulcis in fundo i dessert…. tra una mousse al cioccolato bianco con salsa ai frutti rossi, riso soffiato e scaglie d’oro o un mini babà al rhum con crema al limone concluderanno un pasto luculliano. La creatività che lo Chef offre e` sempre in evoluzione ed ecco per pranzo un Executive Lunch, concepito con una selezione di quattro insalate, quattro sandwich ed un piatto da composto carboidrati, proteine e verdure che cambia periodicamente, venendo incontro alle esigenze dell’ospite e alle sue aspettative che non vengono mai tradite. Una cucina raffinata dai sapori mediterranei per tutti i gusti e per tutti i clienti preparata da uno Chef che nostalgico della sua Puglia ha saputo portarne gusti e sapori nella città di Milano, rendendola un po’ mediterranea senza perdere il fascino superbo ed eterno. Per regalarsi questi profumi e vivere queste emozioni serve solo una cosa: assaggiare i piatti, anzi, le opere d’arte dello Chef Simone Ceppaglia. Simone Ceppaglia Executive Chef TownHouse Galleria

TownHouse Galleria Via Silvio Pellico, 8 Milano

Info:  +39.02.89696135

Email s.ceppaglia@townhousegalleria.com

www. galleria.townhousehotels.com

 

Michela Cenci

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares