MARIA PAIATO LEGGE IL GATTOPARDO

 

Dal 25 al 28 maggio Maria Paiato, una delle più grandi interprete del teatro italiano, torna alla Casa Internazionale delle Donne e lo fa proponendo una sfida: leggere il Gattopardo, il romanzo capolavoro di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, in quattro serate. Maria Paiato, diretta da Giulio Costa, legge il romanzo in quattro puntate che mantengono ciascuna una propria autonomia e godibilità.

Le quattro serate si aprono Giovedì 25 maggio con LA FAMIGLIA SALINA, proseguono venerdì 26 maggio con VIAGGIO PER DONNAFUGATA, sabato 27 maggio con ANGELICA E TANCREDI e si concludono domenica 28 maggio con ANDANDO AL BALLO.

La sua è una lettura corporea, espressiva, evocativa, musicale, che nella più assoluta immobilità, con pochi precisi gesti, riesce a provocare un’esplosione di emozioni e sentimenti, che passano per le orecchie e arrivano direttamente al cuore del pubblico, con il quale si crea un rapporto fortemente intimo. Le parole, sussurrate, scandite, intonate, raccontano e si fanno raccontare sulla scena, accompagnate dalla gestualità misurata e incisiva di Maria Paiato, che presta voce e corpo alla lettura fortemente interpretativa dei personaggi: Don Fabrizio Corbera Principe di Salina, Principessa Maria Stella Salina, padre Pirrone, Tancredi Falconeri, Cavaliere Chevalley, Don Calogero Sedara e Angelica Sedara.

Il Gattopardo, scritto tra il 1954 e 1957, passò praticamente inosservato a due case editrici che si rifiutarono di pubblicarlo. L’avventurosa pubblicazione avvenne solo dopo la morte dell’autore a cura della casa editrice Feltrinelli con una prefazione di Giorgio Bassani. Nel 1959 ricevette il premio Strega divenendo il primo best-seller italiano con oltre centomila copie vendute. Il titolo del romanzo ha l’origine nello stemma di famiglia dei Tomasi ed è così commentato nel romanzo stesso: “Noi fummo i Gattopardi, i leoni, quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene: e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.”

Maria Paiato con la sua interpretazione ne esalta la ricchezza della lingua sontuosa e ne evidenzia il tema attualissimo con il gusto dell’ironia e del paradosso.

“Un romanzo magistrale che racconta come siamo diventati italiani e perché lo siamo diventati in questo modo contraddittorio, eroico, ipocrita, generoso e disarmante.” Maria Paiato

MARIA PAIATO LEGGE IL GATTOPARDO

25|26|27|28 MAGGIO ORE 21.00 Casa Internazionale Delle Donne Via San Francesco di Sales, 1/A Roma

INFO e PREVENITA 06 68401720 – 338 4106672

Ufficio stampa

Maria Fabbricatore 333 2182055

mariafabbricatore@yahoo.it

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares