Nightwatching

Apprezzato dalla critica in concorso alla 64° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Nightwatching di Peter Greenaway arriva in Italia sul grande schermo distribuito da Lo Scrittoio. Ancora una volta, dopo la proiezione di Goltzius and the Pelican Company del novembre 2014, il regista sceglie il palcoscenico del Teatro Argentina di Roma per presentare il suo ultimo film, domenica 6 novembre (ore 21). Un evento unico ed esclusivo che conferma e rinnova la missione del Teatro di Roma ad aprirsi a tutte le arti nell’ottica di un progetto culturale, esteso e multidisciplinare per la Città di Roma. «Siamo certi che il nuovo incontro tra la visionarietà così potente dell’artista inglese e un’architettura così singolare, quale quella di un teatro all’italiana di fine bellezza, accenderanno un’esperienza inedita e di grande magia» – commenta il direttore Antonio Calbi a consolidare il dialogo continuo tra l’istituzione capitolina e Peter Greenaway. Mentre Cinzia Masòtina di Scrittoio dichiara: «Ringraziamo il Teatro di Roma per aver rinnovato la collaborazione con noi, forti che l’ibridazione di linguaggi e il bisogno di cultura vanno oltre i tradizionali spazi preposti. Siamo d’altronde parlando di Peter Greenaway, maestro ed emblema di questo mix di arti».

 

Arte, complotti e cospirazioni: il Capolavoro che svelò al mondo la verità. Un dramma ironico in costume sul pittore Rembrandt e La Ronda di notte (The Night Watch), il suo più celebre dipinto, che gli procurò fama e rovina al tempo stesso. 1642: il celebre pittore olandese Rembrandt (Martin Freeman) accetta, a seguito delle insistenze della moglie Saskia, di ritrarre la Milizia civica di Amsterdam in un quadro che sarà conosciuto ai posteri come “La ronda di notte”. Mentre sta dipingendo, però, il pittore intuisce che gli uomini della Milizia stanno complottando qualcosa. «Ci sono quattro concetti che ruotano intorno a Rembrandt che sono stati per me sorgente per realizzare Nightwatching: denaro, sesso, cospirazione e pittura – racconta Peter Greenaway – La prima domanda è sociale, la seconda voyeuristica, la terza intellettuale e la quarta filosofica e, sebbene il pubblico generale potrebbe non vederla come tale, l’ultima domanda è la più importate. Come è stato possibile che un pittore così straordinariamente ricco e rispettato per metà della sua vita, abbia potuto morire nell’indigenza? Che cosa fa in realtà la pittura? Potremmo porci la stessa domanda per quanto riguarda il cinema. Che cosa fa in realtà il cinema?»

 

CG Entertainment distribuirà il film in Dvd e in digital download dal 20 ottobre (www.cgentertainment.it). Dal prossimo 3 Novembre sarà inoltre disponibile in dvd il cofanetto da Collezione “Peter Greenaway” che conterrà oltre a Nightwatching altri due capolavori del maestro inglese: Goltzius & The Pelican Company e Eisenstein in Messico.

 

Peter Greenaway al Teatro Argentina di Roma

presenta l’uscita in sala e in home video di

Nightwatching

Domenica 6 novembre ore 21

 

 

Un film di Peter Greenaway
con Martin Freeman, Emily Holmes, Jodhi May, Eva Birthistle, Toby Jones, Natalie Press
distribuzione Lo Scrittoio

uscita home video CG EntertainmentNightwatching

 

 

INFO TEATRO ARGENTINA_Largo di Torre Argentina, Roma

 

Biglietteria: tel. 06.684.000.311/314 _ www.teatrodiroma.net

Biglietti: intero 10 € _ Orario: domenica 6 novembre ore 21.00 _ Durata: 134 minuti

 

Ufficio stampa film:

Alessandra Olivi, Lo Scrittoio _ mob. +39 347 4305496 ufficiostampa@scrittoio.net

Ufficio Stampa Teatro di Roma:

Amelia Realino _ 06.684.000.308 I 345.4465117 ufficiostampa@teatrodiroma.net

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares